Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rapallo quasi sempre avanti, ma il finale è amaro: Verona batte le gialloblù 12 a 13 risultati

Le liguri vengono distanziate in classifica dalle avversarie odierne e scendono al sesto posto

Rapallo. Battuta d’arresto per il Rapallo, nello scontro diretto per il quinto posto. Dopo i tre successi consecutivi su Bogliasco, Milano e Trieste, oggi è arrivata la sconfitta casalinga contro il CSS Verona.

Vince la squadra ospite di misura, 12-13 il risultato finale. Una vittoria arrivata nella parte conclusiva del match: Rapallo avanti di una lunghezza, poi, il momento decisivo: Verona trova dapprima il pareggio con Carotenuto e successivamente, a 19 secondi dalla sirena, il gol di Alogbo che decreta il successo della formazione scaligera.

Da segnalare l’ennesimo rigore, il quarto da inizio campionato, parato da Carola Falconi; ma non è bastato. Il Rapallo tornerà a giocare sabato 23 novembre per un altro match decisivo in chiave classifica: la trasferta a Firenze contro la Rari Nantes Florentia che attualmente condivide la sesta posizione a quota 9 punti con le gialloblù.

Il Rapallo parte bene e va a segno dopo 23″ con Giustini. Pareggia Alogbo, ma Marcialis riporta avanti le locali. Replica Perna in superiorità: 2 a 2 dopo 1’33”. Gol di Marcialis e terzo vantaggio gialloblù, ma le reti di Bartolini e Alogbo ribaltano il risultato.

Secondo tempo e dopo soli 10″ Marcialis va a bersaglio: 4-4. Non si segna per quasi cinque minuti; è la stessa Marcialis a sbloccare l’astinenza realizzando il rigore del 5-4. Poi, per altre due volte, il Verona pareggia, con Marchetti e Braga, e le liguri tornano avanti, con Bujka e Zanetta: 7-6 a metà gara.

Il terzo tempo vede le venete impattare con Alogbo. Poi, il Rapallo sembra sferrare l’allungo decisivo: reti di Zanetta in superiorità, Gitto e Gagliardi e punteggio sul 10-7. Verona torna in scia, segnando con Braga e Marchetti.

Nel quarto tempo Braga con l’uomo in più completa il controbreak di 0 a 3 e pareggia. Ancora due volte il Rapallo in vantaggio con Bujka per l’11-10 e Zanetta per il 12-11, cui replicano Perna e Carotenuto. Infine, Verona per la seconda volta nella partita si porta avanti, ed è quella decisiva: Alogbo concretizza la quarta vittoria stagionale delle venere.

Il tabellino:
Rapallo Pallanuoto – CSS Verona 12-13
(Parziali: 3-4, 4-2, 3-3, 2-4)
Rapallo Pallanuoto: C. Falconi, Zanetta 3, U. Gitto 1, Giustini 1, Marcialis 4, Gagliardi 1, Co’, A. D’Amico, Colletta, Bujka 2, Foresta, Cabona, Bianco. All. Antonucci.
CSS Verona: Nigro, Bartolini 1, Peroni, Marchetti 2, Borg, Alogbo 4, Braga 3, Perna 2, Sbruzzi, Prandini, Esposito, Carotenuto 1, Gabusi. All. Zaccaria.
Arbitri: Ricciotti e Piano.
Note. Uscita per limite di falli Colletta nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Rapallo 2 su 11 più 2 rigori realizzati, Verona 7 su 10 più 2 rigori di cui 1 fallito.