Quantcast
L'ultimo saluto

Ragazza uccisa dalla meningite, veglia e funerali nella chiesa di via Padre Semeria

Prosegue intanto la profilassi tra familiari e amici che erano stati a stretto contatto con Ilaria Caccia

Generica

Genova. Si terranno nella parrocchia del Gesù Adolescente, in via Padre Semeria 38, sia la veglia funebre (questa sera, martedì 19 novembre alle 18e30) sia i funerali (domani, mercoledì, alle 10) di Ilaria Caccia, la giovane uccisa dall’infezione di una meningite fulminante, precisamente un meningococco di tipo C, ieri mattina a Genova.

La parrocchia è la stessa in cui Ilaria sabato sera aveva partecipato a un incontro teatrale con un’altra cinquantina di persone. La Asl 3 genovese sta contattando alcune di loro, oltre ai familiari ovviamente, per avviare la profilassi in via precauzionale.

L’incontro non era una “festa” vera e propria come raccontato inizialmente dai medici del San Martino, nel senso che non c’è stato uno scambio di cibo e bevande. La 27enne aveva però partecipato qualche ora prima a una festa di laurea con altre persone e il contatto ravvicinato è sufficiente a giustificare l’avvio delle procedure di sicurezza sanitaria.

Generica

Ilaria, 27 anni, studiava alla facoltà di Lettere dell’Università di Genova, era appassionata di fotografia e gestiva, insieme al padre Fabio il locale La Passeggiata Librocaffé a Sant’Agostino, chiuso proprio di recente.

Più informazioni
leggi anche
Generica
Tragedia
Ilaria Caccia morta per meningite a 27 anni, la Asl: “Profilassi per chi era con lei sabato sera”
San Martino ospedale pronto soccorso codice rosso sanità policlinico
Niente da fare
Meningite, morta Ilaria Caccia, la 27enne genovese ricoverata questa notte al San Martino
2 gennaio 2017, caos nei pronto soccorso
Precisazione
Meningite fulminante, a Genova tre casi in due mesi. La Regione: “Nessun allarme”