Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Prima vittoria in serie A1 per il TT Genova: 4-0 sul Cral Comune di Roma risultati

Mikhail Paikov, Olajide Omotayo e Andrea Puppo firmano il netto successo

Genova. Dopo aver conquistato il suo primo storico punto in Serie A1, con il pareggio per 3-3 contro il Tennistavolo Vigevano Sport Cipolla Rossa di Breme, nel recupero della quinta giornata il Tennistavolo Genova Cervino è approdato anche alla prima vittoria, per 4-0 sul Cral Comune di Roma. Un risultato che, a dispetto del punteggio, è stato tutt’altro che una passeggiata.

Nel primo singolare Chen Shuainan è passato a condurre per 2-0, ha subìto quattro punti consecutivi di Mikhail Paikov e lo ha raggiunto (4-4). Il russo ha poi messo a segno un break di 7-0 e si è aggiudicato il primo set. Nel secondo il cinese ha dominato, salendo sull’8-2 e sfruttando la prima delle sei palle di chiusura.

Nel terzo parziale l’asiatico ha provato a insistere (3-1), ma è stato ripreso e superato (3-4). Si è lottato punto a punto fino al 6-6. Sull’8-7 per il suo atleta Alessandro Quaglia ha chiamato time-out e al rientro Chen ha pareggiato. Sul 9-9 il servizio gli ha fruttato il primo set-point, annullato da Paikov, che si è preso la prima opportunità (11-10) e l’ha concretizzata.

In avvio di quarta frazione il cinese è scappato (5-1) e il russo lo ha agganciato (6-6) ed è andato in testa (8-7), inducendo la richiesta del tempo tecnico da parte di Pietro Coppola. Al ritorno al tavolo Paikov si è conquistato tre match point (10-7) e se li è visti annullare tutti. Il quarto ha consegnato il primo sigillo ai padroni di casa.

La seconda sfida ha opposto Olajide Omotayo a Mathieu De Saintilan. Il primo miniallungo è stato del nigeriano (5-3), che è stato riassorbito (5-5) e dal 7-7 ha ottenuto quattro punti consecutivi. Nel secondo set Omotayo ha condotto sul 4-2, per poi cedere cinque punti di fila (4-7), riportarsi in scia (6-7) e perdere quattro dei cinque scambi successivi.

Nel terzo parziale l’africano, in difficoltà contro le difese del francese, è scivolato sotto (1-4). Dal 2-6 è tornato a contatto (5-6) e Coppola ha interrotto il gioco. Il suo atleta si è issato sul 9-5 e ha avuto tre set point (10-7), capitalizzando il secondo. Il transalpino ha rafforzato la tendenza (3-1) e Quaglia ha chiamato a colloquio Omotayo. De Saintilan ha proseguito la sua marcia (6-2) e ha conservato il vantaggio (8-4).

Il nigeriano si è riscattato e il parziale è diventato un braccio di ferro, in cui ognuno dei due ha avuto la possibilità di vincere il set o il match. Sul 13-12 ha prevalso il pongista locale. Si è andati alla bella e l’africano ha cambiato campo sul 5-3 e ha preso il largo (8-3). È stato rimontato (8-8) e ha trovato la forza per assicurarsi gli ultimi tre punti.

Nella sfida tutta italiana sono scesi in campo Andrea Puppo e Paolo Bisi e l’azzurro juniores, reduce dal secondo posto a squadre all’Open del Portogallo, ha guidato fin da subito il primo set e lo ha condotto in porto. A di poco pazzerello il secondo parziale, con il genovese sul 4-1, il modenese del Cral a fare filotto di 9-0 e a guadagnarsi ben sei set point (10-4) e il ligure a riprendersi la ribalta, con il decisivo 8-0.

Nella terza frazione si è passati dal 5-3 per Bisi al 5-5. L’atleta ospite ha riassunto il comando delle operazioni e ha dimezzato le distanze senza patemi. Equilibrio nel quarto set fino al 6-6, prima della fuga (9-6) di Puppo, che ha messo in fila tre match point (10-7) e al primo ha tagliato il traguardo. Primo successo in carriera per lui nel massimo campionato.

Sul 3-0 per il TT Genova si sono affrontati Paikov e De Saintilan e il francese ha avuto un avvio migliore (4-2). Dal 6-5 per lui, però, il russo ha ribaltato la situazione (9-6) e ha preso definitivamente il sopravvento.

Nel secondo parziale c’è stata battaglia (5-5) e anche in questo caso Paikov ha dato il colpo di coda (7-5). Non è bastato, perché dal 9-7 il portacolori capitolino ha impattato ed è poi andato al set-point (10-9), che gli è stato neutralizzato. Al secondo tentativo (11-10) gli è andata meglio.

Anche il terzo set ha registrato un andamento punto a punto (5-5), poi ancora il guizzo di Paikov (7-5), che in questa occasione ha saputo ampliare il margine (10-6) ed entrare in porto. Stesso trend nella quarta frazione, con il russo che dal 6-6 è filato ai match point (10-6). I primi tre sono sfumati, l’ultimo è stato quello dei sorrisi e degli abbracci.

I liguri hanno così raggiunto in classifica il Cral Comune di Roma a quota 3, mettendosi alle spalle il TT Vigevano Sport e Il Circolo Prato 2010, che sono a 2. I toscani oggi disputeranno l’ultimo recupero, alle ore 17 al Centro Sportivo Bonacossa, contro l’Aon Milano Sport.

Il tabellino:
Tennistavolo Genova Cervino – Cral Comune Roma 4-0
Mikhail Paikov – Chen Shuainan 3-1 (11-4, 4-11, 12-10, 12-10)
Olajide Omotayo – Mathieu De Saintilan 3-2 (11-7, 7-11, 8-11, 14-12, 11-8)
Andrea Puppo – Paolo Bisi 3-1 (11-7, 12-10, 7-11, 11-7)
Mikhail Paikov – Mathieu De Saintilan 3-1 (11-7, 10-12, 11-7, 11-9)

Nella foto il Tennistavolo Genova Cervino: da sinistra il tecnico Alessandro Quaglia, Mikhail Paikov, Enrico e Andrea Puppo e Olajide Omotayo