Quantcast
Dopo i picchetti

Presidio contro i licenziamenti Coop a Tortona, foglio di via per 7 genovesi

Il sindacato Si Cobas: "Rilanciare presidi, assemblee e lotta contro licenziamenti e politiche repressive"

Generica

Genova. La Questura di Alessandria sta notificando l’apertura di procedure di fogli di via dal Comune di Tortona a 8 persone di cui 7 genovesi, che nelle scorse settimane hanno partecipato agli scioperi contro i licenziamenti che la Coop , tramite la cooperativa CLO , sta effettuando nei confronti di alcuni facchini.

Lo denuncia il sindacato SiCobas che attacca: “Chi organizza scioperi, chi solidarizza con queste lotte, chi si oppone ai licenziamenti politici che Coop e Clo stanno portando avanti contro i lavoratori iscritti al SICobas va fermato Se non bastano le manganellate, i gas lacrimogeni, gli attacchi squadristici dei crumiri contro i picchetti, allora interviene la Questura con i fogli di via”

Il sindacato parla di una “politica repressiva generalizzata” che sta montando in diverse città. “A fronte di tali tentativi intimidatori non possiamo che rispondere con il rilancio della lotta, degli scioperi, dei volantinaggi informativi davanti ai punti vendita COOP e a tutte le forme di mobilitazione che i lavoratori, e noi assieme a loro, decideranno di adottare contro licenziamenti politici e repressione” si legge in una nota del Si Cobas che rilancia le iniziative a Tortona, una cassa di resistenza per i lavoratori licenziati nonché ”assemblee e presidi contro il generale attacco repressivo che colpisce chi sciopera e chi lotta”.

Più informazioni