Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Orto in ospedale, accordo tra Gaslini e Coldiretti per coinvolgere i piccoli pazienti

Più informazioni su

Genova. 21 novembre 2019. Orticoltura all’interno dell’ospedale e attività ludico-educative per i bambini: sono solo due esempi dei progetti che saranno realizzati grazie all’accordo tra Coldiretti Liguria e l’Istituto pediatrico Giannina Gaslini, con il pieno coinvolgimento delle aziende agricole del territorio ligure. L’accordo è stato siglato oggi in occasione della Festa nazionale degli Alberi, e per l’evento a sigillo simbolico, è stato piantato un albero di limone nei giardini dell’ospedale.

La collaborazione nasce come naturale prosecuzione del progetto Coltiviamo il Cuore, progetto solidale promosso da Coldiretti Donne Impresa Liguria e Campagna Amica Liguria per l’acquisto di macchinari per i piccoli pazienti dell’ospedale, assumendo da ora un assetto più consolidato, che vedrà lo sviluppo di numerose progettualità future all’interno e all’esterno della struttura.

Dal 2020 il rapporto non sarà limitato alla raccolta fondi, ma prevedrà la realizzazione, all’interno della struttura ospedaliera, di un orto didattico in “fuori suolo” dedicato ai più piccoli, che saranno impegnati nella prima semina la prossima primavera, accompagnati passo passo dalle imprese agricole liguri. Altro sviluppo dell’accordo è il progetto sperimentale di alimentazione e benessere dedicato alle famiglie con bambini con gravi problematiche alimentari. Infine il progetto che mette al centro il coinvolgimento delle strutture agrituristiche aderenti a Campagna Amica, che riserveranno alle famiglie, una volta concluso il ricovero, percorsi esperienziali immersi nel verde.

“Offrire occasioni di svago ed esperienze ludico ricreative ai piccoli pazienti provati da mesi di ospedalizzazione è sempre fondamentale, ma credo sia veramente impagabile riuscire a riconnetterli nuovamente con la natura, attraverso l’alimentazione sana, il contatto con l’orto ospedaliero didattico e poi, appena possibile, con l’ausilio delle strutture agrituristiche, direttamente a riscoprire le meraviglie e gli insegnamenti, che solo il contatto diretto con le piante e il mondo degli animali può regalare ai bambini. Grazie a Coldiretti per aver offerto questa opportunità di crescita ai nostri piccoli” ha commentato il prof. Girolamo Mattioli direttore UOC Chirurgia dell’Istituto Gaslini, a riferimento per l’operatività del progetto all’interno dell’ospedale, presente alla firma dell’accordo di collaborazione con il direttore generale dell’Istituto Gaslini Paolo Petralia.

“Siamo orgogliosi – affermano il Presidente di Coldiretti Liguria Gianluca Boeri e il Delegato Confederale Bruno Rivarossa – di portare avanti questo progetto interamente dedicato ai bambini, che purtroppo sono costretti, per un periodo della loro infanzia, a stare nella struttura ospedaliera che noi tutti conosciamo per l’eccellenza delle sue professionalità e per l’avanguardia che ha raggiunto nel campo della medicina pediatrica. Fare uscire per un momento dalla routine dell’ospedale i pazienti facendogli provare delle esperienze nuove e insegnandoli, allo stesso tempo, l’influenza che può avere una corretta alimentazione per il completo recupero, sono i grandi obiettivi che vogliamo raggiungere. Vogliamo ringraziare le imprese che hanno permesso, e continueranno a sostenere, le attività che saranno messe in campo, partendo dal movimento di Donne Impresa che hanno sempre dedicato tempo e lavoro alla causa, per proseguire con i Giovani, gli Agrichef di Campagna Amica Liguria e gli associati di Federpensionati. Siamo convinti che grazie a tutti loro potrà essere mostrato, oltre alla genuinità dei prodotti- interamente made in Italy – e all’importanza del loro consumo, anche il valore sociale della nostra agricoltura e pesca, e che insieme riusciremo a portare avanti importanti progettualità dedicate a questi bambini anche in futuro”.