Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

OrientaMenti, appello ai ragazzi liguri: “Scegliete professioni tecniche e manuali”

Appuntamento dal 12 al 14 novembre al Porto Antico e non solo. In Liguria il 41% dei tecnici non si trova

Più informazioni su

Genova. La bussola di OrientaMenti punta in una direzione ben precisa: professioni tecniche e manuali, quelle che il mercato del lavoro in Liguria cerca ma non trova, dando vita al cosiddetto mismatch che lascia molti giovani a bocca asciutta. Torna a Genova il salone dedicato agli studenti, 24esima edizione dal 12 al 14 novembre al Porto Antico ma non solo, con la presenza ormai consolidata di aziende e testimonial che spiegheranno direttamente ai ragazzi cosa serve per farsi assumere.

“I dati sul divario tra domanda e offerta di lavoro, in termine tecnico mismatch, sono quelli che più hanno rafforzato la scelta di dedicare il Salone al ‘Saper fare’ – spiega Ilaria Cavo, assessore alla formazione e istruzione di Regione Liguria – puntando in questa edizione a precise aree tematiche ovvero blue e green economy, industria turistica e culturale, big data e intelligenza artificiale. Il messaggio che deve arrivare ai giovani, nel rispetto delle loro attitudini, è di questa forte esigenza di professioni tecniche e specialistiche che arriva dalle imprese”.

In altre parole: istituti tecnici e professionali non sono “di serie B”. Anzi. L’ultimo rapporto Excelsior Unioncamere – ANPAL evidenzia che il 78% degli assunti tra il 2019 e il 2023 saranno nelle professioni tecniche e che oggi esiste un divario tra domanda e offerta di lavoro del 26,3% di media nazionale (22,4% in Liguria). Un divario che sta aumentando: su 100 posti di lavoro ben 37 non sono coperti. In Liguria, questo divario nelle professioni tecniche è del 41%.

“Le Camere di Commercio segnalano da tempo il problema del divario fra le professioni richieste dalle imprese e quelle offerte dal mercato – ha detto il direttore generale della Camera di Commercio di Genova Maurizio Caviglia – Quest’anno crediamo di aver fatto un passo avanti per ridurre questo divario preparando una nuova versione della storica indagine nazionale ‘Excelsior’ di Unioncamere e ANPAL, che abbiamo chiamato “Dopodomani”, cucita addosso alla realtà ligure.

LA DEDICA A LEONARDO DA VINCI. Il testimonial ideale del Salone del “saper fare” non può che essere Leonardo da Vinci, sintesi perfetta di scienza e tecnica, ingegno, creatività e manualità, artigianato e arte. Le Bussole (studenti in alternanza scuola lavoro che guideranno gli ospiti al Salone) indosseranno le magliette con l’uomo vitruviano e l’effige di Leonardo. All’ingresso del Foyer Grecale, ai Magazzini del Cotone, i visitatori potranno scoprire grazie a “La Macchina di Leonardo” i disegni sul volo di Leonardo Da Vinci che hanno ispirato  le sue invenzioni: un’attrazione legata all’uomo simbolo del Saper Fare di cui si celebrano i 500 anni dalla morte.

LE “BOLLE” DEL SAPER FARE. Una novità del Salone, nel Piazzale Mandraccio del Porto Antico, sono le Bolle del Saper fare con Confindustria (professioni della nautica, della manifattura e della siderurgia), Iren (professioni dell’energia, dell’acqua e dei green job), Amt Genova (simulatore di guida bus e professioni della mobilità sostenibile) e Agritù (laboratori di sartoria, saldatura THT, trasformazioni agroalimentari, apicoltura) che attrezzeranno vere e proprie officine.

LE COMPETIZIONI. Come per tradizione, Orientamenti premierà i “campioni” del saper fare che si metteranno alla prova in quattro gare nazionali (hair dressing, beauty therapy, ice cream maker, floristry) oltre a 12 “exhibition” liguri nell’ambito dei “WorldSkills”, ovvero le Olimpiadi dei Mestieri, luogo di incontro di giovani talenti che si misurano con competizioni di abilità professionali.

I TESTIMONIAL. Confermate le “7 vie dei mestieri e delle professioni” che verranno presentate dai Capitani Coraggiosi, ovvero testimonial importanti del mondo delle Aziende e della Società che faranno conoscere agli studenti, attraverso laboratori o incontri frontali, la propria professione e magari anche il percorso che ha portato a svolgerla. E’ possibile visitare veri e propri hub delle professioni a partire da quelle del mare (biomarine all’Acquario, portuali a Palazzo San Giorgio, della nautica e della navigazione a Museo Galata); dello sport, dell’agroalimentare (presso Eataly), delle arti, della cultura, della musica e dello spettacolo, del commercio e dell’artigianato e del digitale presso i Magazzini del cotone.

RAPPER E YOUTUBER. Oltre 360 gli eventi in programma (www.eventi.orientamenti.regione.liguria.it) con ben due giornate che arriveranno fino a tarda sera per consentire, soprattutto ai genitori, una più ampia partecipazione. Martedì 12 (ore 9-18,30) è la giornata dell’innovazione digitale. Mercoledì 13 (ore 9-22) è dedicato al “Saper fare” e giovedì 14 (ore 9-23) a Green e Blue economy. Numerosi i “Capitani Coraggiosi” e i testimonial che saranno a Genova. Dall’inaugurazione con il rapper Alfa, Lorenzo Baglioni e Rudy Zerbi fino alla Notte dei Talenti che chiude la kermesse giovedì sera (ore 20, Sala Maestrale) con una straordinaria passerella di “eccellenze liguri” ed ospiti del calibro di Demetrio Albertini, Filippo Grondona, Soggetti Smariti, Daniele Ronchetti e gli Ex-Otago che, dopo il viaggio estivo nei Festival più importanti d’Italia, preparano il loro live più importante di sempre, il prossimo 15 febbraio all’Rds Stadium di Genova, ed eccezionalmente suoneranno “live” per la gioia del pubblico della Notte dei Talenti.

L’ATTENZIONE ALL’AMBIENTE. Tra gli eventi “speciali” la prima maratona “Pulisci & Corri”, promossa da Amiu, con il Patrocinio di Comune di Genova e Regione Liguria e la collaborazione di Zena Netta e Istituto Ligure del Consumo. Si tratta di un percorso ecologico-sportivo non competitivo di 3 km nel Centro di Genova durante il quale i partecipanti dovranno combinare la corsa alla raccolta dei rifiuti. In occasione della celebrazione del 50° anno dallo sbarco sulla Luna. Per la prima volta, grazie al Salone Orientamenti, verrà installata da Zena Green al Porto Antico una speciale macchina “mangiaplastica” che si occupa della raccolta selezionata delle bottiglie in PET e flaconi in polietilene. Chi conferisce plastica presso l’eco-raccoglitore otterrà un doppio vantaggio: ambientale ed economico, attraverso l’attribuzione di punti con valenza di buono sconto o premi presso numerose attività convenzionate. “Abbiamo voluto dare un segnale di non trascurare il tema ambientale, presente non solo nei percorsi e nelle vie delle professioni ma anche come momento di educazione a stili di vita corretti – precisa l’assessore Ilaria Cavo – e’ importante la collaborazione dell’AMIU e il sostengo avuto da Unicef, che dedicherà alla tutela dell’ambiente un importante momento di dibattito e riflessione”

IL CAREER DAY. Tre giornate intense per il Salone, addirittura quattro per l’International Career Day che anticiperà l’apertura già lunedì 11 novembre presso la Sala delle Grida del palazzo della Borsa. Sono più di 105 le aziende aderenti con oltre 3700 posizioni offerte, tra cui contratti a tempo determinato, tirocini, apprendistati ma anche contratti a tempo indeterminato.