Quantcast
Maltempo

Meteo, allerta arancione confermata fino alle 18 ma domenica nuova perturbazione

Dal pomeriggio l'attenuazione dei fenomeni è prevista anche sul centro della regione e successivamente a Levante

Generica

Genova. Confermata la fine dell’allerta arancione alle 18, ma domenica è attesa una nuova perturbazione. È quanto prevedono gli ultimi aggiornamenti di Arpal. A partire da sabato, ha detto Francesca Giannoni direttrice del centro meteo regionale, arriverà una nuova fase di maltempo che sarà ancora da valutare.

La Liguria è interessata dal passaggio della perturbazione caratterizzata come previsto da piogge e da una linea temporalesca piuttosto rapida ma intensa. Alle 12.30 Isoverde (Genova) registra la massima cumulata nelle ultime 12 ore con 92.6 millimetri; segue Ceriana (Imperia) con 87.4 millimetri (22 millimetri in 15 minuti, 45.2 in un’ora), Urbe Vara Superiore (Savona) con 82, Mignanego (Genova) con 76.2, Passo Ghimbegna (Ceriana, Imperia) con 74.8, Piampaludo (Sassello, Savona) con 74.6, La Presa (Bargagli, Genova) con 72.8, Pizzeglio (Castelvittorio, Imperia) con 72. Sui bacini padani di Levante 68 millimetri a Busalla e 65.8 a Cabanne, entrambe in provincia di Genova; a Levante 64.6 millimetri a Ognio (Neirone, Genova).

I livelli dei torrenti monitorati stanno registrando innalzamenti repentini al passaggio dei fenomeni temporaleschi. Da segnalare anche i venti meridionali con raffiche di burrasca forte con raffiche fino a 125 km/h registrate dall’anemometro di Tana d’Orso (Ronco Scrivia, Genova) e 124.6 km/h a Fontana Fresca (Sori, Genova). Sui rilievi Casoni di Suvero (La Spezia) ha toccato 104.8 km/h.

Le precipitazioni si stanno gradualmente attenuando a Ponente; dal pomeriggio l’attenuazione dei fenomeni è prevista anche sul centro della regione e successivamente a Levante.

OGGI, MERCOLEDI’ 27 NOVEMBRE: il passaggio di un sistema frontale è accompagnato da piogge diffuse con intensità fino a forte e cumulate fino a elevate. Alta probabilità di temporali forti e organizzati. Esaurimento dei fenomeni nel pomeriggio a partire da Ponente. Venti meridionali fino burrasca (60- 70 km/h), raffiche fino 90-100 km/h sui crinali più esposti fino al primo pomeriggio, possibili colpi di vento in presenza di temporali. Tendenza a ingresso di venti settentrionali localmente forti (50-60 km/h) su ABD dal pomeriggio. Mare molto mosso, localmente agitato su BC.

DOMANI, GIOVEDI’ 28 NOVEMBRE: un flusso umido occidentale è associato a deboli precipitazioni e isolati rovesci fino a moderati su C, specialmente sulla parte orientale e sui rilievi. Venti da Ovest, Sud-Ovest in rinforzo fino a burrasca (60-70 km/h) su A, rafficati sui capi esposti, forti (50-60 km/h) su C. Venti meridionali localmente forti (40-50 km/h) altrove. Mare agitato per onda di libeccio con mareggiate su C e localmente su A.

DOPODOMANI, VENERDI’ 29 NOVEMBRE: venti localmente forti (40-50 km/h) dai quadranti meridionali su ABC. Mare localmente agitato su C per onda di libeccio in graduale scaduta.

leggi anche
  • Dati
    Toti: “In Liguria la peggiore ondata di maltempo dal 1953, emergenza come ponte Morandi”
    Crolla una porzione di viadotto sull'A6