Quantcast
Le vacanze

La Serie A e lo stop di dicembre: il calendario 2019/2020

Sampdoria Vs Juventus Serie A

Dicembre e le festività natalizie si avvicinano e con esse anche il periodo di stop da poco ripristinato per tutte le partite di Serie A: ecco le motivazioni che hanno portato a inserirlo nuovamente nel calendario calcistico italiano e tutti i dettagli delle partite in arrivo.

La pausa natalizia della Serie A: opportunità o stop obbligatorio?

Proprio in un momento in cui la Serie A è lanciatissima, il destino della stagione è atteso da tutti e tra le scommesse online e quelle tradizionali, e l’esito delle partite più importanti è dibattuto costantemente, il campionato di calcio italiano si ferma, come previsto da calendario. Lo sanno bene le associazioni calcistiche delle rispettive squadre, i calciatori e anche i tifosi stessi: quest’anno, per la prima volta dal 2016 ad oggi, ci si ritrova a dover fare i conti con una pausa “forzata”, introdotta nuovamente dopo l’esperimento degli ultimi anni che prevedeva una partita il 26 dicembre su modello di quelle del “Boxing Day” anglosassone. L’interesse verso le partite tenute subito dopo i giorni di festa del Natale, infatti, non è stato abbastanza rilevante secondo i dati forniti dalle pay-tv attive in questo campo e, soprattutto, dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A. Ecco spiegato il motivo che si cela dietro il ritorno nel calendario calcistico della famosa “pausa natalizia”: l’andamento di quest’anno servirà a valutare ancora una volta l’esito di tale scelta e a chiarire se l’esperimento dello stop forzato sarà utile o meno.

Date, risultati attuali e classifica: tutte le news previste per la fine del 2019 e l’inizio del 2020

A conti fatti, perciò, quali sono le modifiche a cui andrà incontro il calendario calcistico della Serie A per i mesi di dicembre 2019 e di gennaio 2020? Analogamente a molte altre attività, la Serie A “chiuderà” per tutto il periodo che va dal 22 dicembre 2019 al 5 gennaio 2020. Da sottolineare inoltre, sul lungo periodo, che avverrà anche un’altra modifica al calendario: il campionato avrà termine qualche giorno prima, il 24 maggio 2020, per poter permettere ai calciatori della Nazionale di prepararsi ad un’eventuale partecipazione agli Europei. La prima partita, per giunta, si svolgerà proprio in Italia, allo Stadio Olimpico di Roma, il 12 giugno 2020. Quanto alla seconda parte del campionato di Serie A, le partite ricominceranno dunque il 5 gennaio 2020: la 18° giornata di campionato prevede sfide attese come Napoli – Inter, Bologna – Fiorentina, Juventus – Cagliari, Roma – Torino, Atalanta – Parma, Genoa – Sassuolo, SPAL – Verona, Milan – Sampdoria, Brescia – Lazio e Lecce – Udinese. Il rientro dalle vacanze natalizie segna praticamente la fine della prima metà del campionato, viste le 38 giornate totali previste dal calendario calcistico: un momento decisivo da monitorare con attenzione per tutti i tifosi e le società calcistiche.

Dopo qualche anno di partite tenute anche durante il periodo natalizio, perciò, si torna per la stagione 2019/2020 alla consueta “pausa di Natale”: l’esito e gli ascolti delle partite di gennaio dimostreranno il valore della scelta per quest’anno calcistico.