Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La neve ferma la Rossiglionese e la Corniglianese si riprende il primato risultati

Vince in rimonta anche lo Sporting Ketzmaja che è secondo. Prima vittoria per il Granarolo

Per la prima volta la neve fa la sua comparsa nel campionato di Seconda categoria, Girone D. Uno dei derby valligiani infatti, quello fra Rossiglionese e Mele è stato rinviato proprio per questo motivo. Ne approfitta la Corniglianese che si impone per 2-0 sull’ultima in classifica, la Casellese che non riesce ancora a trovare la vittoria. Neroverdi che comunque non hanno vita facile e riescono a superare Mangini solo al 45° con un calcio di punizione di Carretta. Il raddoppio giunge al 60° grazie ad una bella iniziativa personale di Aldo Domi che entra in area e lascia partire una bomba imprendibile.

Si è giocato a Campo Ligure invece dove andava in scena il derby con il Masone. Campesi che la sbloccano con una gran botta del centrocampista Marco Oliveri che al 45° da oltre 30 metri sorprende Bruzzone. Il mediano si ripete al 58° mettendo al sicuro il parziale con il 2-0. Gara che si chiude definitivamente al 72° quando Pisano cala il tris che stende i masonesi. 

Non sbaglia l’occasione neanche lo Sporting Ketzmaja che va a vincere a Begato contro la Bolzanetese. Partita che si anima subito con Zarro che sigla il vantaggio gialloblù, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Al 15° sono i padroni di casa a gonfiare la rete, stavolta senza problemi, con un colpo di testa di Fravega. La risposta arriva dieci minuti dopo con un altro colpo di testa, di Menegatti, però che rimette in equilibrio tutto. 

Gara che decolla qui, con Iannelli che tocca la sfera con il braccio in area. Rigore molto contestato dallo Sporting, che comunque Cocchella realizza. Ma al 40° è ancora Menegatti a farsi trovare puntuale sul cross dalla fascia per un tap in facile facile. Nel secondo tempo la Bolzanetese fa la gara, ma è lo Sporting che colpisce: al 65° il portiere locale respinge corto, palla buona per Parodi che da due passi non può sbagliare. La Bolzanetese perde sicurezza e lo Sporting la chiude a10’ dalla fine con Baricola che recupera palla in area e calcia forte per il 2-4 finale. 

Trova una vittoria molto importante il Granarolo sulla Genovese Boccadasse, la prima della stagione. I biancorossi partono forte e ipotecano la vittoria già nei primi minuti. Al 10° Revello anticipa tutti di testa su punizione e apre le danze. Dieci minuti dopo Fascetti trova il raddoppio. 2-0 che resiste fino all’ora di gioco quando Susino ridà speranze agli ospiti che si riversano in avanti, ma lasciano troppi spazi e al 65° Gastaldo la chiude con il 3-1.

Tre reti anche per il Pontecarrega che allunga proprio sulla Genovese. I biancorossi si impongono sul Carignano per 3-2 in una partita che sembra avviata facilmente dopo il 2-0 con cui si chiude il primo tempo. Un rigore di Galletti al 20° e la zampata di Sanna sembrano far ben sperare, ma Borreani la riapre al 62° e costringe il Pontecarrega a tenere alta la concentrazione. All’87° Donato trova il terzo gol che farebbe sperare ad una resa del Carignano. Ma i gialloblù tornano sotto ancora una volta con Canessa su rigore. Siamo, però al 95° e non c’è più tempo per gli ospiti che tornano a casa senza punti. 

Infine passa in modo chiaro l’Atletico Quarto sull’Old Boys Rensen. Fabiano sigla il vantaggio levantino al quarto d’ora. La gara si equilibra nel gioco, ma la conclusione di Richelmi è vincente al 60°. Partita in ghiaccio per i gialloblù che al 77° calano anche il tris dalla panchina con Villa.