Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Goliardica stende il Cadimare e riapre il campionato risultati

Pareggia il Golfo Paradiso che aggancia la vetta. Riparte la Sammargheritese. Bogliasco e Real Fieschi in crisi

Undicesima giornata di campionato in Promozione Girone B, dove si è giocato regolarmente (fatta eccezione per Ortonovo – Marassi, rinviata) e che ha ufficializzato la riapertura dei giochi in testa alla classifica. Piazza infatti il colpaccio la Goliardicapolis che stende il Cadimare con un secco 3-0. Si parte forte con ritmi alti e al 13° Mura la sblocca con un imperioso colpo di testa che si infila sotto l’incrocio. La reazione dei pirati è forte, ma solo nello spirito perché la difesa locale si chiude molto bene e i granata sfiorano il raddoppio con Dotto che su punizione chiama il portiere al tuffo. Al 45° arriva il 2-0 su rigore per fallo su Bennati. Si incarica di tirare Ferrando che non sbaglia e fissa il raddoppio.

Nel secondo tempo il Cadimare si getta in avanti, ma la prima, vera occasione per gli spezzini arriva solamente all’85° quando Giannini a tu per tu con il portiere scivola al momento del tiro, palla facile per l’estremo difensore. Tre minuti dopo scorrono i titoli di coda sulla gara perché con i bianconeri sbilanciati in avanti, Mura scende sulla fascia, si accentra e fredda l’incolpevole portiere spezzino.

Tanto rammarico per il Golfo Paradiso che non riesce ad andare oltre un pareggio con la Don Bosco Spezia. Salesiani avanti con Maggiore dopo soli 4’ grazie ad un bel tiro dal limite dell’area. Al 20° Rizzo ristabilisce la parità controllando una palla in area e mettendola alle spalle di Fiorito. Il pareggio basta ai recchelini per agganciare il treno delle prime, ma una vittoria avrebbe consentito ai biancocelesti di salire in solitaria in vetta.

Con Golfo e Cadimare in testa alla classifica troviamo la Forza e Coraggio che supera agevolmente un Real Fieschi che non riesce ad uscire dalla crisi. Alvisi apre su rigore nel primo tempo e allunga in avvio di ripresa. Sul 2-0 gli spezzini gestiscono e sfruttano i buchi difensivi biancoblù per piazzare il tris con Natale. Inutile la rete di Mosto al 70°.

Fieschini che vengono raggiunti in classifica dalla Sammargheritese che dopo il ko bruciante nel derby di una settimana fa, scendono in campo con il coltello fra i denti contro una diretta concorrente alla salvezza come il Magra Azzurri. Gara che si sblocca dopo soli 11’ con Paoletti. Al 46° raddoppia Salano iniziando bene la ripresa, ma gli spezzini trovano la reazione accorciando al 60° con Leonini. Partita che resta aperta fino alla fine quando Bosetti trova la zampata del tris che chiude virtualmente la gara. C’è tempo nel recupero anche per il poker di Gambarelli che completa la giornata perfetta dei sammargheritesi.

Tre punti che pesano per il Vallescrivia che imponendosi sul Little Club si accoda al treno delle prime della classe. Primo tempo che vede i valligiani in controllo grazie a Mazzolini che alla mezzora la sblocca e al rigore trasformato da Tosonotti. I rossoblù tornano in partita nel finale con Crosetti che si fa respingere un rigore, ma è bravo a ribadirlo in porta. I grifoni si gettano all’attacco, ma vengono infilati subito e Ricci chiude i conti con il 3-1 definitivo.

Crisi profonda per il Bogliasco che incassa il quinto ko consecutivo dal Canaletto rimanendo al penultimo posto. Biancorossi che si illudono con il bel gol di Pintus che al 20° dal limite beffa Bertagna. La reazione spezzina non è veemente, ma sicuramente aiutata dal rigore che due minuti dopo il Bogliasco concede agli avversari. Dal dischetto Antonelli è freddo e fa 1-1. I gialloblù escono alla distanza e sfiorano più volte il gol con Costa finché al 56° Cammareri calcia dal limite, la palla viene spizzata dal neo entrato Dascanio che manda a vuoto Valenti. Rete che si rivelerà decisiva per assegnare i tre punti agli spezzini. Bogliasco in miglioramento, ma ora servono punti per evitare un finale di campionato thrilling. 

Termina senza reti ValdivaraLevanto.