Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il consiglio comunale di Genova dice sì alla cittadinanza onoraria a Liliana Segre

Ricomposte le fratture tra maggioranza e opposizione ok dell'aula anche alla commissione contro l'odio e l'intolleranza

Genova. Anche il consiglio comunale di Genova ha votato a favore per l’istituzione di una commissione ad hoc contro l’odio e l’intolleranza sulla falsa riga di quanto approvato la recentemente in Senato dalla senatrice a vita e sopravvissuta ai campi di sterminio nazisti Liliana Segre.

Non solo, con l’ordine del giorno approvato oggi in aula rossa all’unanimità (37 sì su 37 presenti) e accolto da un applauso dei consiglieri, si pongono anche le basi per il conferimento a Liliana Segre della cittadinanza onoraria della città di Genova.

Dopo una lunga e intricata discussione ieri in commissione comunale maggioranza e opposizione sono riuscite a trovare l’accordo su un documento presentato stamani in capigruppo dal centrodestra, accettato anche dai partiti di minoranza e che ricalca quello approvato la scorsa settimana dal consiglio regionale della Liguria.

L’ordine del giorno, oltre alla cittadinanza onoraria, esprime piena solidarietà alla senatrice per i continui attacchi, le riconosce “un ruolo fondamentale di preservazione della memoria e il ruolo civico attivo” e impegna il consiglio comunale “a istituire una commissione speciale per il contrasto dei fenomeni di intolleranza e razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza al fine di studiare il proliferare di tali fenomeni nella nostra città”.