Non solo a parole

I ragazzi di Genova Cleaners ai giardini di plastica raccolgono 386 siringhe in due ore

Genova. Una “domenica bestiale” per i volontari di Genova Cleaners, un gruppo di ragazzi che “come passatempo cercando di ripulire e mantenere la città”. Un blitz ai giardini Baltimora, i cosiddetti Giardini di plastica, ha portato in due ore e mezza di lavoro al recupero di 83 sacchi di plastica, vetro, carta e indifferenziata e ben 386 siringhe raccolte.

I ragazzi e le ragazze impegnate nell’attività erano 25. “Questa spedizione è stata quella in cui abbiamo raccolto più spazzatura”, dicono da Genova Cleaners, che nei giorni precedenti era entrata in azione a Quarto e alla Foce.

L’azione dei giovani “spazzini” è resa possibile grazie alcuni sponsor privati e pubblici. “Panetto Perfetto e Farmacia Piva che ci hanno fornito le pinze che serviranno in tutte le prossime spedizioni – spiegano – mentre un ulteriore ringraziamento va ad Amiu Genova Spa e al municipio Medio Levante per i numerosi rifornimenti di sacchi che ci forniscono”.

leggi anche
Generica
Che bottino
Nuovo blitz dei volontari di Genova Cleaners: raccolte 1000 siringhe (e una canoa) ai “giardini di plastica”
Generica
Inquinamento
La piaga dei mozziconi, Genova Cleaners raccoglie una bottiglia di “siga” in un’ora
Generica
Mobilitazione
Begato sommersa dall’immondizia, l’appello di Fridays for Future: “Domenica tutti a pulire”
giardini di plastica giardini baltimora
Progetto
La rinascita dei “giardini di plastica” non solo con cancelli e telecamere, l’architetto: “Qui come ai Luzzati”