Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Gronda, Rixi contro il M5s: “Da genovese mi sento preso per il c…”

"Siamo arrivati all'assurdo: fanno una legge che porterà i concessionari autostradali a diminuire gli investimenti e le manutenzioni, una roba che grida vendetta"

Più informazioni su

Genova. “Siamo arrivati all’assurdo che invece di aumentare gli investimenti sulle infrastrutture dopo il crollo del ponte Morandi, il M5S fa una legge che porterà i concessionari autostradali a diminuire gli investimenti e le manutenzioni, una roba che grida vendetta, da genovese mi sento preso per il c..“.

Così il responsabile Infrastrutture della Lega Edoardo Rixi oggi pomeriggio a Genova durante un incontro pubblico della Lega interviene sulla norma della manovra che ridurrebbe dal 5-10% all’1% all’anno la quota di ammortamento finanziario dei beni gratuitamente devolvibili per i concessionari autostradali.

“Il M5S per far pagare Aspi sul caso Genova prevede che i nuovi investimenti dei concessionari autostradali potranno essere ammortizzati solo per l’1% all’anno per la durata della concessione, mediamente una concessione è sui 20-25 anni, vuol dire che dei 3,6 miliardi di euro per la costruzione della Gronda autostradale di Ponente Aspi ammortizzerà solo il 20-25%, l’opera costerà molto di più perché andrà a pesare sulle spese di gestione e sugli utili – attacca Rixi -. Tutto l’equilibrio economico-finanziario per la costruzione della Gronda autostradale di Ponente salta per aria, la Gronda costerà 2 miliardi in più”.