Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

E’ morta l’anziana investita sulle strisce “sbiadite” a Molassana

L'incidente sabato alle 18.30. L'investitore indagato per omicidio stradale

Più informazioni su

Genova. Era apparsa subito in condizioni molto gravi ed è deceduta questa notte la donna di 86 anni investita sabato pomeriggio in via Molassana.

La donna stava attraversando la strada sulle strisce pedonali all’altezza di via Gherzi, ma è stata investita da uno scooter. Le indagini sono affidate alla sezione infortunistica della polizia locale.

Lo scooterista, un uomo di 63 anni, sarà nelle prossime ore indagato per omicidio stradale. Secondo quanto appreso ci sarebbe un video di una telecamera di sorveglianza che ha ripreso la scena dell’investimento.

Secondo l’opposizione a Tursi si tratterebbe di strisce sbiadite che necessitavano di essere ridipinte. “Proprio il 18 maggio scorso era stata approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale – dichiarano il Gruppo Pd e la lista Crivello del Comune di Genova – la mozione che abbiamo presentato per impegnare la Giunta a potenziare gli attraversamenti pedonali segnalati dal Municipio Media Val Bisagno perché insufficienti o deteriorati fino a diventare, nel caso della segnaletica orizzontale, invisibili. Da maggio la Giunta, pur dichiaratasi d’accordo, non ha fatto niente. Purtroppo avevamo ragione”.

Da tempo abbiamo sottolineato la necessità di renderle quelle strisce più visibili – spiega Roberto D’Avolio, presidente del municipio – È un progetto che chiediamo di finanziare da oltre un anno. E non è l’unico attraversamento pericoloso. Sta di fatto che bisogna intervenire e bisogna farlo in tempi molto veloci. Da quando sono presidente è il terzo incidente grave in quella via”.