Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Confermata allerta arancione fino alle 18, preoccupa nuova perturbazione in arrivo da giovedì

Più informazioni su

Genova. Sulla base delle ultime previsioni del centro meteo Arpal, e viste le precipitazioni insistenti sul territorio ligure, la protezione civile regionale ha aggiornato lo stato di allerta meteo, confermando il livello ARANCIONE sulle zone sottoposte a maggiore stress idrogeologico. Ricordiamo che l’allerta arancione è la massima esistente per temporali.

Ecco quindi le ultime disposizioni: Sul territorio di Genova, da ponente fino al monte di Portofino e nel suo entroterra (zona B) l’allerta resta ARANCIONE per piogge diffuse fino alle 18, poi GIALLA fino a mezzanotte di oggi.

Sull’entroterra di ponente (zona D): ARANCIONE per piogge diffuse fino alle 15, poi GIALLA fino a mezzanotte. Sul Levante regionale (zona C): GIALLA per piogge diffuse fino alle 18. Nell’entroterra di levante (zona E) : GIALLA per piogge diffuse fino alle 15. A ponente (zona A): verde (nessuna allerta).

Nelle ultime ore le precipitazioni, pur essendo di intensità fra deboli e moderate, solo localmente tra moderate e forti (massimo orario 29 mm a Quezzi alle 12.10), sono state diffuse e persistenti, e hanno interessato soprattutto il settore centrale della regione, dove si registrano allagamenti diffusi delle sedi stradali.

Quantità di pioggia. Nelle ultime 24 ore (dati aggiornati alle 12.45) sono caduti per quanto riguarda la zona B: 159.6 mm a Genova Quezzi, 146.2 a Mele, 136.4 a Fiorino, 128.6 a Mignanego, 125.2 a Montagna (Quiliano, Savona), 116.8 a Vicomorasso, 116 a Genova Geirato, 115.6 a La Presa Bargagli. Nella zona C 135.8 millimetri a Reppia, 128.6 a Statale, 113.6 a Brugnato mentre nella zona A Carpe Case Garoni (Toirano, Savona) ha cumulato 107.6 millimetri. Infine, nella zona D 94.2 millimetri a Rossiglione, nella zona E 70.6 a Brugnato.

Nelle aree interessate dalle piogge, i livelli dei corsi d’acqua monitorati risultano stabili o in salita, in particolare sul bacino del torrente Bisagno si registrano gli incrementi maggiori: La Presa ha toccato 1,79 metri e Passerella Firpo 2,43 metri, entrambi prossimi alla prima soglia di allarme. Anche sul torrente Fereggiano si è registrato un incremento con il livello che ha toccato 1,04 metri, sotto alla prima soglia di allarme.

Abbondanti precipitazioni nevose in quota sono state registrate dal tardo pomeriggio di ieri: 50 cm Monte Settepani (1375 metri sul livello del mare), 40 Urbe-Vara Sup (810 metri). Nelle ultime ore i venti hanno fatto registrare raffiche di burrasca forte.

Ancora per qualche ora la convergenza fra la tramontana sul ponente e lo scirocco sul centro levante manterrà piogge diffuse sul centro regionale con possibilità di temporali fino a forti. Con l’avanzare della giornata salirà lo zero termico, determinando la fine delle nevicate alle quote più basse. Domani una tregua nelle precipitazioni con possibili schiarite, prima di un nuovo peggioramento a partire da giovedì.

Questi i dettagli dell’avviso meteorologico odierno:

OGGI, MARTEDI’ 19 NOVEMBRE: la permanenza di un minimo depressionario centrato a Ovest della Corsica determina ancora condizioni di marcata instabilità soprattutto su BDEC fino alla serata. Le piogge risulteranno di intensità debole o moderata, con la bassa probabilità di locali rovesci fino a forti, soprattutto fino alle prime ore pomeridiane. Venti forti con raffiche di burrasca da Nord-Ovest su parte occidentale di A, da Sud-Est su C. Nevicate in progressivo esaurimento su BD

DOMANI, MERCOLEDI’ 20 NOVEMBRE: fino al mattino residua instabilità con deboli piogge sparse su BD, localmente a carattere di rovescio.

DOPODOMANI, GIOVEDI’ 21 NOVEMBRE: un nuovo impulso di aria fredda dall’Atlantico determina ancora un peggioramento con piogge in progressiva intensificazione nel corso della giornata. Da Arpal, durante il punto stampa in Regione, hanno spiegato che questo potrebbe essere il preludio di un nuovo evento rilevante nel corso del prossimo fine settimana.