Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cogoleto, 150 persone isolate a Beuca. Arenzano, il terreno frana in Cantarena

Cogoleto e Arenzano. Nel ponente della provincia di Genova già da venerdì sera hanno iniziato a fare i conti con il maltempo. Forti piogge ancora prima che iniziasse la fase di allerta rossa e black out ripetuti, specialmente nelle zone di Sciarborasca, Lerca, Cantarena, ma non solo.

Generica

Oggi altri problemi. La situazione più critica al momento è l’isolamento stradale della frazione di Beuca, un quartiere residenziale sulle immediate alture di Cogoleto a causa di una frana in movimento.

La frazione è composta per lo più di residence e seconde case, che quindi potrebbero essere vuote in questo periodo dell’anno,. Inizialmente la Regione Liguria, con un tweet di Giovanni Toti, aveva parlato di 400 isolati. In realtà le famiglie sarebbero 25, secondo quanto riferito dal Coc di Cogoleto, per un totale di 125, 150 persone al massimo. La linea A del trasporto pubblico Atp non è attiva a causa del pericolo di caduta di pietre.

Domattina, domenica 24, una ditta incaricata effettuerà un sopralluogo e solo allora si capirà se sarà possibile la riapertura. La protezione civile di Arenzano intanto segnala criticità su via Cantarena, sul posto una squadra con operai e mezzi sta operando per rimuovere fango, ma si consigli di limitare gli spostamenti.

In mattinata due grossi alberi caduti, uno sulla strada tra Arenzano e Cogoleto aveva interrotto l’Aurelia per alcune ore (ora la situazione è risolta), l’altro grosso albero è caduto a Cogoleto a villa Nasturzio. In queste ore continuano le piogge, associate a un forte vento e a una mareggiata.