Ju jitsu

Catania, i giovani della Lino Team sette volte sul podio

Il team genovese ha conquistato tre medaglie d'oro e quattro d'argento

Genova. Sabato 2 e Domenica 3 novembre si sono svolti presso il Palaghiaccio di Catania, sotto la magistrale regia della Dai-Ki Dojo Catania e del Comitato regionale Fijlkam Sicilia, il campionato italiano assoluto di ju jitsu, dedicato alle classi Junior e Senior, ed il Trofeo Campioni del Futuro, importante competizione nazionale dedicata ai Cadetti e agli Esordienti.

Moltissimi atleti provenienti da tutta la penisola si sono confrontati nelle discipline del Fighting System, Ne Waza, Duo System e Duo Show, per una competizione di altissimo livello a testimonianza di un movimento in costante crescita.

Lino Team presente con i suoi Esordienti e Cadetti che, come sempre, hanno raccolto un important bottino di medaglie: tre ori e quattro argenti.

Vittoria di Luana Lauri sia nel Fighting che nel Ne Waza e di Mattia Risso nel Fighting System; argenti per Halima Ouanane, Ilaria Tuccio, Francesco Linimento, e nuovamente Risso nel Ne Waza.

Buone prestazioni anche di Marco Carlucci e Luca Mantero che però non riescono a salire sul podio in una affollatissima categoria complice anche un po’di sfortuna nei ripescaggi.

Esordio anche per Stefano Qualich in veste di responsabile nazionale arbitri della Federazione, che ha guidato con sicurezza tutti gli arbitri intervenuti alla manifestazione. Stefano, insieme all’arbitro internazionale Chika Costantini, rappresenta un vero e proprio vanto per la Lino Team che si conferma al vertice in questo settore.

E adesso la testa si muove al prossimo Open d’Italia 2019 che si terrà proprio a Genova, sotto la regia Lino Team, presso il Palacus sabato 7 e domenica 8 dicembre. “Ci sono tutti i presupposti per una grande competizione che speriamo rimarrà indimenticabile per tutti i partecipanti” afferma Matteo Repetto.