Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pink Cup: a San Desiderio calcio femminile per beneficenza foto

L'evento è in programma domenica 8 dicembre

Più informazioni su

Genova. Dopo i campionati mondiali della scorsa estate in Francia, il calcio femminile ha avuto uno straordinario aumento di interesse e di partecipazione non solo nell’ambito agonistico, prevalentemente giovanile, ma anche in quello amatoriale.

In Italia ci sono circa 25.000 tesserate della FIGC, ben poche rispetto alle 400.000 degli Stati Uniti, ma anche rispetto a numeri molto più significativi in Inghilterra, Francia, Germania e Svezia.

E’ un settore in grande crescita nel nostro Paese dove un ente di promozione sportiva come il Csi può e deve avere un ruolo importante per una sua ulteriore capillare diffusione sul territorio.

Proprio in quest’ottica il Comitato di Genova del Centro Sportivo Italiano patrocina la prima Pink Cup-Donne in gioco con il Cuore che si svolgerà domenica 8 dicembre sul campo di San Desiderio.

L’evento, caratterizzato da puro spirito amatoriale e dalla voglia di divertirsi, non prendendosi troppo sul serio, è stato organizzato da un gruppo di mamme che non possono che “amare” il calcio, dovendo accompagnare i loro figli agli allenamenti o assistere alle partite nei week end.

Questa volta i ruoli si ribalteranno con i ragazzi a fare il tifo, si spera benevolo, da bordo campo.

I proventi della manifestazione saranno devoluti alla “Banda degli Orsi”: una Onlus che si occupa di migliorare l’accoglienza dei bambini ricoverati al Gaslini e delle loro famiglie.

Nata dalla “Gaslini Band Band”, per fare animazione all’interno dell’ospedale pediatrico ed intrattenere i piccoli pazienti, in vent’anni l’associazione è cresciuta adeguandosi alle nuove esigenze.

La presenza in corsia non si è mai fermata ma la “Banda degli Orsi” ha iniziato a gestire l’ospitalità gratuita delle famiglie che vengono da lontano, con un occhio particolare anche ai fratellini dei ricoverati per i quali è stato aperto un asilo.

Per incrementare i posti letto, di cui c’è grande bisogno, l’associazione ha vinto un bando per il restauro conservativo della cosiddetta “Casetta Rossa” di via del Tritone.

E’ un edificio storico di Sturla davvero affascinante: prima sede dei cantieri navali De Marini, poi uno stabilimento Pressinox fallito negli anni Novanta. Passato dal Demanio al Comune, dopo tante traversie, tornerà a nuova vita con un intervento radicale.

La spesa prevista è di un milione e mezzo di euro, la Compagnia San Paolo ha elargito 600.000 euro.
La giornata di calcio e di festa dell’8 dicembre a San Desiderio sarà proprio finalizzata a raccogliere altri contributi per questa struttura.

Per avere informazioni dettagliate e per iscriversi alla Pink Cup è consigliabile, per motivi organizzativi, inviare una mail a squadrarosassf@gmail.com entro il 1 dicembre anche se sarà possibile comunque iscriversi, entro le ore 14.00 di domenica 8 dicembre, direttamente a San Desiderio.

Per informazioni si può contattare anche Francesco Piccone, Responsabile Comunicazione Csi di Genova 375.58.84.334.

Le partite di calcio a sette, alle quali sono invitate squadre con donne di ogni età, indipendentemente dalle loro capacità tecnico-atletiche, si disputeranno dalle 14.30 alle 17.30.