Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Borzoli bloccato dal maltempo, il San Cipriano si gode la vetta solitaria risultati fotogallery

Settima vittoria di fila per i biancocelesti contro una Campese combattiva. Sampierdarenese a valanga sulla Nuova Oregina

Solo il maltempo ferma il Borzoli che ha dovuto rimandare la partita contro la Ruentes, così com’è stata sospesa e rinviata Calvarese – Borgoratti a causa dell’impraticabilità del campo. Ne approfitta allora il San Cipriano che suona la settima sinfonia a spese della Campese che comunque se la gioca bene e alla pari, venendo beffata solo nel finale. Ospiti che non lasciano l’iniziativa ai biancocelesti, ma al 7° Turrini è fortunato nel rimpallo che gli consente di prendere palla al limite e insaccare il vantaggio. Poco dopo lo stesso centrocampista valligiano è sfortunato nel trovare la deviazione sulla linea di un difensore per ben due volte. 

Il San Cipriano prova a chiuderla comunque prima della pausa, ma mira imprecisa e Parodi evitano alla Campese di capitolare. All’88° un rigore consente a Criscuolo di pareggiare e sembra l’evento che segna la fine della serie di vittorie del San Cipriano, ma una punizione perfetta si Rizqaoui regala la settima vittoria su sette gare ai biancocelesti che si godono la vetta solitaria. Buona Campese comunque. 

Vince lo scontro diretto in fondo alla classifica il San Bernardino che si impone sulla Vecchiaudace Campomorone grazie alla rete in mischia di Spigno che sarà decisiva. Tre punti potenzialmente fondamentali per una squadra che può festeggiare finalmente la prima vittoria. 

Nonostante l’acqua vola la Sampierdarenese che travolge la Nuova Oregina e si avvicina al terzo posto. Gara che per la verità resta in equilibrio per tutto il primo tempo e solo nella ripresa vede i lupi mordere davvero. Al 48° Messina calcia dal limite colpendo la traversa, due minuti dopo Taravella ha maggior fortuna e la sblocca. Al 65° Messina finalmente esulta quando di precisione la mette sul palo lontano. Gara già indirizzata, ma Mboge inserito da pochi minuti, si scatenerà e trova un tripletta pazzesca in dieci minuti per l’esaltazione del pubblico che si gode una grande vittoria.

Solo 0-0 fra Progetto Atletico e Pro Pontedecimo con i granata che sbagliano un gol clamoroso con Burlando, poi protestano per una rete annullata a Pasti reo di essere in fuorigioco. Un punto a testa che consente comunque al Pontedecimo di mantenere il terzo posto solitario, anche se alle spalle le avversarie premono. 

Pareggio, ma molto più combattuto e utile per entrambe quello fra Prato e Cogoleto. Gara fatta dai rossoneri che passano in vantaggio al quarto d’ora con Pastorino. Gli ospiti, però riescono a ribaltarla nel finale di tempo con Bellini e Grezzi che firmano due reti in tre minuti. Prato che rincorre per tutto il secondo tempo ed al 90° pareggia i conti ancora con Pastorino. Infine segno “X” anche sul campo del Fegino che non ha ancora trovato la prima vittoria di stagione. A Genova arriva la Riese che al 58° passa in vantaggio con un colpo di testa di Raffo. Il Fegino reagisce e chiude i levantini nella propria metà campo finché a 4’ dalla fine trova il meritato pareggio con Pittaluga.