Quantcast
Sanità

Aperta la nuova Casa della Salute Asl 3 a Voltri, presto ospiterà anche un centro Alzheimer

Importante per le esigenze di una popolazione che, nel distretto 8, supera i 100mila abitanti ed è composta per una fetta rilevante da over 65

Generica

Genova. La nuova Casa della Salute Asl3 di Voltri apre le porte a partire da lunedì con una serie di attività e servizi come gli ambulatori di Salute Mentale per i disturbi del comportamento, il Centro per la Diagnosi e la cura dei Disturbi Cognitivi e le Demenze e gli uffici della Medicina legale.

A inaugurare oggi insieme alla comunità la nuova casa, che entro dicembre completerà l’offerta rivolta agli utenti del Ponente con un focus dedicato alle patologie cronico-degenerative, il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e la Vicepresidente e Assessore alla Sanità Sonia Viale.

“Con l’avvio della Casa della Salute di Voltri prosegue il processo di razionalizzazione e modernizzazione dei servizi sanitari della Liguria – commenta il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – La presentazione di oggi è preludio all’apertura e alla piena operatività di questa struttura, che sarà accessibile ai cittadini da lunedì prossimo”.

Generica

La Casa della Salute di Voltri rappresenta l’atto di completamento – nell’ambito del Distretto Sociosanitario 8 – del processo di cambiamento organizzativo e culturale della Rete delle Cure Primarie ASL3 con l’obiettivo finale di erogare risposte integrate e condivise ai cittadini protagonisti del progetto di benessere Asl3.

“La Casa della Salute dà una risposta concreta alle esigenze delle famiglie e dei pazienti che necessitano di un presa in carico complessiva – commenta l’assessore alla Sanità Sonia Viale – la presenza di un centro diurno Alzheimer da 20 posti, unito all’Ambulatorio per la diagnosi e la cura dei disturbi cognitivi e delle demenze e all’Ambulatorio della salute mentale per i disturbi del comportamento nella stessa struttura permette di dare risposte efficaci e appropriate”.

La nuova struttura si trova al centro della Comunità di Voltri e si affianca ai già presenti Poli distrettuali di via Camozzini, Villa De Mari e del Palazzo della Salute Martinez di Pegli. Il presidio amplia dunque l’offerta di servizi sanitari e sociosanitari del territorio di Ponente attraverso un percorso di multiprofessionalità, continuità e sistematicità dei rapporti con gli assistiti nei confronti delle patologie cronico-degenerative.

Oltre infatti ai servizi citati la programmazione prevede l’attivazione entro il mese di dicembre di un Centro Diurno Alzheimer per 20 assistiti, con giardino dedicato, e gli ambulatori dei Medici di Medicina Generale con ambulatorio infermieristico annesso. Inoltre saranno disponibili un ambulatorio per donazioni di sangue e il servizio 118 con automedica. La struttura sanitaria viene completata da un secondo edificio in cui si troverà la Farmacia distrettuale per la distribuzione di presidi medico-chirurgici e farmaci.

“La Casa della Salute di Voltri – spiega Luigi Carlo Bottaro, Direttore Generale Asl3 – si aggiunge al circuito Asl3 delle realtà già attive sul territorio come il Palazzo della Salute Martinez a Pegli, quelli di Fiumara, via Soliman (ex Manifattura Tabacchi), di via Bonghi in Valpolcevera, Struppa e Recco. Ciascuno di esse costituisce un punto di riferimento per il cittadino dove può trovare un’ampia offerta di servizi, che va ad integrarsi ai numerosi centri, ambulatori e poliambulatori, distribuiti su tutto il territorio, e al polo ospedaliero aziendale. Asl3 – conclude Bottaro – continua con impegno a programmare e proporre soluzioni concrete ai bisogni di salute della cittadinanza lavorando non solo sull’attivazione di nuove realtà come quella di oggi e le prossime in programma, Quarto e il Palazzo della Salute della Valpolcevera, ma anche su soluzioni organizzative proposte all’interno delle strutture che siano condivise con pazienti e le loro famiglie, le Associazioni, i Municipi e i Comuni e a tutti gli attori che a vario titolo vivono quotidianamente il territorio”.

Alcuni numeri della struttura, la cui posa della prima pietra è avvenuta il 22 febbraio del 2017:

2 edifici
oltre 1.400 mq di superficie interna complessiva
260 mq di giardino Alzheimer
8 servizi per i cittadini
13 parcheggi dedicati ad ambulanze, diversamente abili e vetture di servizio
1 certificazione energetica A4 la più alta ad oggi raggiungibile congiuntamente ad una certificazione CasaCLIMA R
Dal 2 dicembre

Ambulatorio Salute Mentale su prenotazione (Centro Salute Mentale di Via Lemerle 0108499160) lunedì 8.30 – 16 visite psichiatriche e psicologiche; mercoledì 8.30 – 15 visite psicologiche; giovedì 8.30 – 14 visite psichiatriche; venerdì 8.30 -14 visite psichiatriche. In questa prima fase le attività saranno in particolare dedicate alle valutazioni di soggetti giovani (under 25 aa) e alle valutazioni psichiatriche pazienti over 65 anni in rete con Centro CDCD
Centro per la Diagnosi e la cura dei Disturbi Cognitivi e Demenze (CDCD) con prenotazione a CUP: lunedì e giovedì 8-12
Medicina Legale con prenotazione a CUP: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12

leggi anche
Casa della Salute Bolzaneto progetto
Bolzaneto
Ecco come sarà la Casa della Salute della Valpolcevera, prima picconata nel 2021