Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Amarezza Bogliasco, una sconfitta di misura che fa male risultati

La Florentia, giunta alla Vassallo a pari punti con le bogliaschine, porta a casa il successo

Bogliasco. Sconfitta immeritata per le ragazze del Bogliasco che alla Vassallo cedono di misura alla Florentia dopo una gara combattuta ed equilibrata fino all’ultimo secondo.

A decidere la sfida è un contestabile rigore, con contestuale espulsione definitiva di Giulia Millo, concesso alle ospiti ad un minuto dall’ultima sirena che porta le fiorentine sul doppio vantaggio e rende vano il successivo centro di Sonia Criscuolo. Un finale amaro che non rende merito alla generosa prestazione delle biancazzurre.

Come da pronostico la sfida tra liguri e toscane si dimostra incerta fin dalle prime battute di gioco, nonostante le ospiti chiudano avanti 3-1 la prima frazione dopo il momentaneo vantaggio locale griffato da Cuzzupè. Il divario aumenta ancora in avvio di secondo tempo con Giachi che finalizza una superiorità. Ma prima Sonia Criscuolo, su rigore, poi Rachel Whitelegge, a uomo in più, riaccendono la contesa. Quindi è la controfuga di Mandelli a sancire il 5-3 di metà gara.

Passato il cambio vasca, il Bogliasco torna in acqua con maggiore determinazione, soprattutto sotto rete e nel giro di un minuto o poco più riequilibra il punteggio con la premiata ditta Claudia Criscuolo-Emanuela Mori. La prima rifinisce, la seconda spinge in fondo al sacco due palloni che ristabiliscono la parità. Sul finire del tempo però le fiorentine ritrovano il doppio vantaggio grazie agli acuti di Cordovani e Marioni.

Le levantine comunque non demordono e con una doppietta di Millo, intervallata dal centro di Francini, si riportano a meno uno a 200 secondi dalla fine. Bogliasco a quel punto ci crede ma il suo sforzo finale viene reso vano dal fischio arbitrale che punisce oltremodo capitan Millo (sott’acqua dopo un fallo grave in difesa) condannandola all’espulsione e concedendo il rigore decisivo alle fiorentine.

Questa forse è la gara in cui come atteggiamento abbiamo giocato meglio in questo avvio di stagione – commenta Mario Sinatra -. Peccato per gli errori che commettiamo, che sono sempre troppi. Tante cose che in settimana funzionano al sabato non vanno altrettanto bene. Ma dobbiamo solo continuare a giocare e avere pazienza. Non possiamo che crescere”.

Il tabellino:
Bogliasco – Rari Nantes Florentia 8-9
(Parziali: 1-3 2-2 2-2 3-2)
Bogliasco: Malara, T. Cocchiere, Rayner, Cuzzupè 1, Mauceri, G. Millo 2, Santinelli, Rogondino, Mori 2, C. Criscuolo, Whitelegge 1, S. Criscuolo 2, E. Falconi. All. Sinatra.
Rari Nantes Florentia: Banchelli, Rorandelli, Mandelli 1, Cordovani 1, Ten Broek, Nesti 2, Sorbi, Francini 1, Giachi 3, Nencha, Marioni 1, Amedeo, Perego. All. Cotti.
Arbitri: Piano e Zedda.
Note. Uscita per limite di falli Millo nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 2 su 9 più 3 rigori realizzati, Florentia 4 su 6 più 1 rigore realizzato.