Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alluvione in Liguria, il piccolo Niccolò torna a casa: primi rientri tra gli sfollati fotogallery

Restano fuori in 44, ma rientreranno nei prossimi giorni. Nel Tigullio 14 persone ancora evacuate dopo la tromba d'aria

Rossiglione. Si chiama Niccolò ed è il primissimo degli sfollati che potrà tornare a casa dopo la spaventosa frana che ha travolto alcune case in valle Stura lo scorso 21 ottobre. Sono in tutto cinque i residenti che stanotte dormiranno nel proprio letto grazie ai lavori di messa in sicurezza che hanno garantito la stabilità del fronte collinare. Restano 44 sfollati da due condomini, ma nel giro di qualche giorno, secondo la Regione, rientreranno anche loro.

“Per quanto riguarda i due condomini evacuati precauzionalmente a causa di una frana nel giro di qualche giorno ci sarà un rientro parziale a casa degli abitanti di almeno un condominio – spiega il governatore Toti -. Per il secondo condominio che è più lesionato ovviamente serviranno controlli un più complessi”.

Dopo i volti della speranza, ecco finalmente il visino dell’entusiasmo. Il sorriso di Niccolò è di buon auspicio per tutta la cittadinanza. Grazie a tutti coloro che hanno permesso questo grandioso risultato in tempi record”, esulta il sindaco Katia Piccardo sulla pagina Facebook del Comune.

Sempre in valle Stura, a Campo Ligure sono ancora 36 gli abitanti interessati da provvedimenti a causa del maltempo: una ventina non possono ancora tornare nelle loro case, gli altri devono abbandonarle solo in caso di allerta meteo. Altre 14 persone sono state evacuate a Lavagna, dove la tromba d’aria ha scoperchiato una palazzina: alcuni di loro dormono da amici e parenti, altri sono ospitati in albergo a spese della Regione.