Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Allerta rossa, Orba e Stura in piena con livelli idrometrici in salita. Strade interrotte e smottamenti foto

Massima attenzione per i due torrenti già sopra i livelli di attenzione

Aggiornamento ore 17,45: Il livello del torrente è sceso sotto i 4 metri, ma rimanendo sempre a livello di attenzione. Sono attesi peggioramenti in serata: l’allerta non è finita. Anche lo Stura sembra ridimensionarsi, con la piena che scende sotto il livello di attenzione.

Aggiornamento ore 15,45: Timori per l’antico ponte di Tiglieto, costruito nel 1100. Ne parliamo in questo articolo dedicato

Aggiornamento ore 15:00 Il livello dell’Orba è nuovamente salito, e ha raggiunto nuovamente la piena straordinaria, con 4,65 m.

Aggiornamento ore 14:00 Mentre il livello dell’Orba sta rientrando sotto la soglia dei 4,5 metri, lo Stura ha raggiunto è superato il primo livello di attenzione, assestandosi sui 2,71 metri, dopo un picco che ha raggiunto i 3,2m.

Aggiornamento ore 13.00: L’Orba ha raggiunto il livello di allarme, con un’altezza di 4,50 metri, che equivale alla piena straordinaria.

Aggiornamento ore 12.30: A Rossiglione si segnalano nuove criticità riguardo frane e smottamenti. Sulla Sp41 per Tiglieto il fronte franoso ha ripreso a muoversi invadendo la carreggiata. Molte le strade allagate, mentre u nuovo fiume di fango scende dalla collina dove si era verificata la frana che aveva imposto l’evacuazione di due condomini.

rossiglione

Genova. La perturbazione che sta investendo la nostra regione, dopo aver colpito la Valpolcevera, creando forti criticità a Fegino, al momento si sta concentrando sul centro della regione, a cavallo tra le province di Genova e Savona.

I dati che arrivano dalla valle dell’Orba e dello Stura destano preoccupazione, visto che secondo i modelli i temporali dovrebbero essere persistenti per le prossime ore proprio in quell’area.

A Tiglieto i livelli dell’Orba sono in rapida crescita, con un altezza delle acque che ha già superato il livello di piena intermedia dei 3,5 metri, e muovendo verso i 4,5 che per il torrente è considerato il livello rosso, quello della piena straordinaria, che tradotto, vuol dire rischio elevatissimo, se non certo, di esondazioni.

Anche lo Stura vede i suoi livelli di piena in crescita, anche se per fortuna al momento lontani da criticità: dopo aver toccato i 2,7 questa mattina, l’acqua era rapidamente scesa con il calare dei fenomeni, fenomeni che però al momento sono tornati a picchiare nella zona, con la conseguente inversione di tendenza. Al momento l’altezza dello Sturo sfiora i 2,5, cioè il livello arancione, considerato di piena intermedia. A 4 metri è fissato il limite per l’allarme.

Nel frattempo arriva la prime segnalazioni di criticità legate a smottamenti e frane: sulla strada proviciale 40 nel comune di Urba (Savona), nella frazione di Vara, in direzione Faiallo si è verificato un pesante collassamento della sede stradale, con conseguente chiusura al traffico.

(Foto presa da inmeteo.net, a cura di Francesco Ladisa)