Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A26, Aspi al ministro De Micheli: “Impegno a evitare impatti su circolazione a Genova”

Illustrato il piano di interventi e di attività di manutenzione in corso in Liguria e a livello nazionale con impegno ad anticipare lavori e cantiere

Più informazioni su

Genova. L’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia Roberto Tomasi è stato ricevuto stamane dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli. Nel corso dell’incontro, il vertice di Autostrade ha illustrato al ministro le modalità tecniche individuate per riaprire al traffico l’autostrada A26. La società si è impegnata con il Ministro a fare tutto quanto possibile per evitare impatti di circolazione sulla città di Genova e ha manifestato l’intenzione di accelerare ulteriormente il piano nazionale di interventi sulla rete.

Per quanto riguarda la A26, spiega una nota di Aspi, nella notte è stata attivata una deviazione di carreggiata che consente lo scorrimento dei veicoli in entrambe le direzioni di marcia, senza percorrere i viadotti Fado Nord e Pecetti Sud, dove sono in corso verifiche tecniche sulla base di un rigoroso principio di cautela. Durante l’incontro dell’a.d. Roberto Tomasi con la ministra De Micheli inoltre la società si è impegnata con il Ministro a fare tutto quanto possibile per evitare impatti di circolazione sulla città di Genova.

Nel corso dell’incontro, Tomasi ha illustrato al ministro anche il piano di interventi e di attività di manutenzione in corso in Liguria e a livello nazionale, che prevede una sensibile anticipazione di lavori e cantieri. In questa fase sono già attivi sulla rete ligure di Autostrade per l’Italia cantieri per attività di manutenzione su 15 viadotti.