Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A Tiglieto la piena dell’Orba: rischio nuovi danni per l’antico ponte di pietra

Costruito intorno al 1100 dai monaci della Badia, è stato danneggiato negli eventi alluvionali di ottobre. Il Comune chiede un intervento urgente per evitare danni irreparabili

Più informazioni su

Tiglieto. Sono ore di apprensione per il comune di Tiglieto. L’antico ponte, costruito probabilmente poco dopo la Badia che risale al 1120, ha subito danni durante l’alluvione di ottobre che oltre alla Valle Stura e il Novese ha picchiato duro anche sulla Val D’Orba.

“Negli eventi di ottobre – spiega il vice sindaco di Tiglieto Luigi Garrone – il fiume ha subito alcuni danni importanti alle pile centrali. Alcune pietre si sono distaccate e il timore è che questa nuova piena ne provochi di ulteriori”.

Se non c’è per ora il rischio di un crollo immediato, la preoccupazione per questa bellissima struttura, a cinque arcate disuguali, di cui quella centrale è alta venti metri, è tanta, soprattutto in queste ore in cui il torrente Orba proprio a Tiglieto ha raggiunto il livello di allarme.

Intanto il Comune si è già mosso: “Abbiamo già inviato a Regione e ministero dei beni culturali alcune schede sulla situazione del ponte per avviare un progetto prima che sia troppo tardi. Dopo la giornata di oggi temo che dovremo aggiornare queste schede”.

Per il resto il comune di Tiglieto, nonostante la pioggia battente che scende in maniera quasi continuativa da questa mattina, non presenta per fortuna zone particolarmente esondabili: “Ci sono alcune frane sia sulla provinciale per Rossiglione sia verso Urbe. Speriamo, come tutti, che passi presto”.