Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A 16 anni dal crollo del Galata Museo del Mare, si ricorda la morte di Albert Kolgjegja

L'operaio perse la vita mentre stava lavorando all'ala est, allora in costruzione

Genova. Domani, venerdì 8 novembre, ricorre il sedicesimo anniversario dal tragico crollo dell’ala Est del Galata Museo del Mare allora in costruzione. Nella tragedia, avvenuta alle 8,30 di un freddo e piovoso mattino di sabato, furono coinvolti diversi operai e si contarono cinque feriti, perse la vita l’operaio albanese Albert Kolgjegja, che venne recuperato dai Vigili del Fuoco soltanto nella notte seguente.

Il Comune di Genova, l’Istituzione Mu.MA – Musei del Mare e delle Migrazioni, il consolato dell’Albania in Liguria, l’Associazione Promotori Musei del Mare, Costa Edutainment e tutto il personale del Museo, come ogni anno, rinnovano il cordoglio alla famiglia dello scomparso e ribadire come questa tragica storia abbia segnato il proprio carattere di museo aperto alla città e al contributo di tutti.

Domani alle 18, la presidente del Mu.MA Nicoletta Viziano, il vicesindaco Stefano Balleari, insieme al console onorario dell’Albania Giuseppe Durazzo, depositeranno un mazzo di fiori sotto la targa che ricorda la scomparsa di Albert Kolgjegja e rievocata, con un minuto di silenzio, la tragedia dell’8 novembre 2003 e il drammatico problema degli incidenti sul lavoro, particolarmente nell’edilizia e che tante volte, oltre agli italiani, semina vittime tra gli immigrati in cerca di lavoro e di integrazione. Saranno inoltre presenti alcuni membri della famiglia e della comunità albanese a Genova.