Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Torre piloti, lavori al via dopo il Salone Nautico 2020

Il progetto si integra con quello del Waterfront di Levante

Genova. “Dal mare sarà come vedere una nave con la sua torre”, dice Marco Bucci, sindaco di Genova, riferendosi alla Torre piloti schiacciata visivamente sul padiglione Jean Nouvel, durante il sopralluogo sul cantiere appena avviato del primo tratto di canale navigabile nell’ambito del progetto Waterfront di Levante. Il progetto della Torre è parte integrante di quello del Waterfront e, se tutto andrà bene, i lavori partiranno dopo il Salone Nautico 2020.

La nuova torre dei piloti del porto di Genova

“La Torre sarà alta circa 60 metri, un’altezza giusta per le sue funzioni, anche se dovremo fare ancora qualche analisi – dice l’architetto Renzo Piano, autore del progetto – sarà un elemento del porto, basta guardare le gru che abbiamo attorno”.

Sopra la sala di controllo, spiega Piano, ci sarà una specie di visiera: “che è quello che occorre per guardare lontano e non essere abbagliati, ne approfittiamo subito per mettere dei pannelli solari, prendendo dal sole l’energia necessaria per farla funzionare. Non è una mania, ma è bello che sia così, anche perché Genova il sole lo ha”.

L’architetto genovese ricorda anche che questo progetto nasce da una tragedia: “Non bisogna esagerare, è la risposta a una tragedia e le tragedie vanno trattate con grande rispetto. Abbiamo lavorato per trovare una collocazione più sicura e funzionale. Spero che presto comincerà il cantiere, sarà contemporaneo alla sistemazione per la nuova darsena. Se riusciremo a inquadrare il tutto, i lavori partiranno dopo il Salone 2020″.