Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tifone Hagibis, imprenditore ligure bloccato a Tokyo: “E’ una città fantasma” foto

Il più grande tifone di sempre a colpire il Giappone, il peggio previsto tra le 8 e le 18 (in Italia)

Più informazioni su

Liguria. Dovrebbe ripartire per l’Italia domani, Raffaele Monaco, imprenditore savonese che da una settimana si trova per lavoro in Giappone.

“Al momento sono chiuso in albergo – racconta Monaco – pochi minuti fa è scattato l’allarme e le poche persone che si vedevano per le strade sono sparite. Adesso Tokyo dalla finestra del mio hotel sembra una città fantasma”

Nella capitale al momento sono bloccati tutti i mezzi pubblici come metropolitane, treni regionali e i treni “proiettile” che viaggiano fino a 400km/h, cancellati quasi tutti i voli dagli scalo di Tokyo, Kyoto e degli altri scali presenti nell’area interessata dal tifone, chiuse anche le autostrade.

Hagibis è il 19mo tifone del 2019 ed è il più forte con venti che hanno superato i 300 km/h è valutato di categoria 5, la più alta, la stessa dell’uragano Katrina che ha devastato gli Stati Uniti orientali alcuni anni orsono.

“Nonostante l’allarme sono rimasto stupito dall’organizzazione – dice però Monaco – certo i supermercati sono stati letteralmente svuotati ma non si è vista nessuna scena di panico”.

Monaco dovrebbe rientrare domani mattina domenica 13 ottobre, ora locale, in Italia con un volo di Alitalia. “Al momento il volo risulta regolare, mentre i voli di ieri e oggi sono stati cancellati come moltissimi altri in tutto il resto del mondo”.