Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Virtus Entella si arrende ad un Crotone motivato: 3 a 1 risultati fotogallery

Più cinici e concreti, i calabresi colpiscono due volte nel primo tempo e una nel secondo. Espulso Boscaglia; la rete di Giuseppe De Luca rende meno pesante il passivo

Crotone. Alla vigilia di questo incontro Crotone e Virtus Entella condividono la sesta posizione in classifica con 11 punti all’attivo. Entrambe hanno vinto tre dei sei incontri fin qui disputati in campionato, rendendosi pertanto protagoniste di un buon avvio. Oggi si trovano di fronte allo Scida, con la possibilità, in caso di vittoria, di compiere un bel balzo in avanti in zona playoff.

La cronaca. Giovanni Stroppa schiera i locali con il 3-5-2 con Cordaz; Golemic, Marrone, Gigliotti; Molina, Benali, Barberis, Crociata, Mazzotta; Messias, Simy.

A disposizione ci sono Cuomo, Mustacchio, Nalini, Vido, Festa, Bellodi, Gomelt, Maxi Lopez, Zanellato, Festa, Evans, Rutten.

Roberto Boscaglia presenta un 4-3-1-2 con Contini; Poli, Pellizzer, Chiosa, Sernicola; Eramo, Paolucci, Nizzetto; Schenetti; G. De Luca, Mancosu.

Riserve Paroni, Sala, Crialese, Currarino, Settembrini, Morra, Adorján, M. De Luca, Coppolaro, Borra, Bonini, Toscano.

Arbitra Giacomo Camplone (Pescara) assistito da Andrea Tardino (Milano) e Thomas Ruggieri (Pescara); quarto uomo Cascone (Nocera Inferiore).

Viene osservato un minuto di silenzio per ricordare Sergio Mascheroni, preparatore atletico dei rossoblù morto alcuni giorni fa. Entrambe le squadre giocano col lutto al braccio.

Avvio di gara a bassi ritmi, con i calabresi che mantengono maggiormente possesso palla. Il Crotone agisce prevalentemente sulla sinistra, impegnando in particolare Sernicola.

Al 10° palla da Mazzotta a Simy: conclusione rasoterra dal limite, agevole la parata di Contini.

All’11° viene ammonito Marrone per aver fermato una ripartenza di Mancosu.

Al 14° Benali col tacco serve Molina, palla messa in mezzo ma c’è un fallo su Contini.

Al 15° palla in area locale, Golemic di testa anticipa Mancosu ma rischia grosso: la sfera viene respinta da Cordaz prima che varchi la linea.

Rossoblù pericolosi al 16°: Messias entra in area dalla sinistra, tocca a Molina che conclude e Pellizzer devia in angolo.

Calabresi più abili nella manovra in fase di impostazione; i biancocelesti ricorrono spesso a lunghi lanci infruttuosi.

Al 27° il Crotone passa in vantaggio. Benali serve Molina che dalla destra mette in mezzo, Barberis devia leggermente col tacco, nell’area piccola Simy riceve, resiste a Pellizzer e calcia in rete. 1 a 0.

I padroni di casa insistono. Al 30° destro a rientrare di Crociata, alto di poco.

Al 32° De Luca sottrae la palla a Gigliotti sulla sinistra, attira a sé Cordaz e tocca al centro Mancosu che mette palla in rete, ma il gol è annullato per un presunto fallo di De Luca. Boscaglia non la prende bene.

Al 36° cross pericoloso in area chiavarese, Contini evita il peggio.

Al 38° i padroni di casa raddoppiano: respinta della difesa, gran sinistro a giro di Messias dalla distanza e palla sul palo, è lesto Simic che riprende e deposita in rete. 2 a 0.

Al 39° ci prova in mezza rovesciata Mancosu che impatta male e non impensierisce Cordaz.

Al 40° stoccata in area di Messias, Contini respinge, destro ravvicinato di Barberis: il portiere chiavarese si supera e con una mano mette in angolo, evitando il tris.

Al 46° Boscaglia protesta e viene ammonito. Dopo 1 minuto di recupero si va al riposo con il Crotone avanti 2 a 0.

Secondo tempo. Al 3° gran botta di Paolucci: altissima.

Al 7° conclusione dalla distanza di Barberis, deviata, Contini esce in maniera avventata e non trattiene, Molina con un tiro a giro cerca la porta: palla di poco sull’esterno della rete.

All’8° cartellino giallo per Chiosa.

Al 9° Messias si destreggia sulla destra, si accentra e conclude col sinistro: respinto dalla difesa chiavarese.

Al 10° Barberis dalla sinistra crossa in area, testa di Golemic e palla in rete: l’arbitro annulla per una spinta del numero 5 ai danni di un avversario.

All’11° cambio di gioco di Molina per Mazzotta, botta al volo: sul fondo.

Al 12° Boscaglia inserisce Sala al posto di Eramo. Chiavaresi schierati col 3-5-2.

Al 13° contropiede del Crotone, in piena area Simy passa a Messias che da ottima posizione manda a lato.

Boscaglia non si dà pace e al 15° viene espulso.

Al 16° ancora una ripartenza dei locali, Messias va via sulla sinistra, passa a Benali che dal limite calcia a lato di poco.

Al 17° i rossoblù chiudono la partita: gol di Crociata che riceve sulla trequarti, avanza e sfodera un destro vincente che si infila nell’angolino basso. 3 a 0.

Al 20° in campo Morra per Mancosu.

Al 22° Messias riceve in area e prova il tiro: deviato da un chiavarese.

Al 24° ammonito Poli per una brutta entrata su Benali.

Doppia sostituzione tra i locali al 26°: entrano Vido e Maxi Lopez, escono Messias e Simy. Nell’Entella in campo Bonini per Poli.

Al 32° Morra entra in area dalla destra, va quasi sul fondo e con un tiro-cross intimorisce la difesa locale, che sventa.

Al 33° Zanellato prende il posto di Crociata.

Spunto di orgoglio dell’Entella che al 34° accorcia le distanze: gran percussione di Sala che dala sinistra porge un gran pallone a Giuseppe De Luca che in area con un diagonale non lascia scampo a Cordaz. 3 a 1.

Al 37° conclusione di Barberis direttamente dall’angolo: Contini non si fa sorprendere.

L’Entella cerca fino alla fine di riaprire l’incontro; i locali badano a non scoprirsi. Al 42° viene ammonito Gigliotti; la punizione di Paolucci scavalca la barriera ma termina sopra la traversa.

Sono 4 i minuti di recupero. Nell’ultimo palla in mezzo di Zanellato per Vido che all’altezza del dischetto spara alto.

Finisce con la vittoria del Crotone per 3 a 1. Seconda sconfitta in campionato per i biancocelesti, per la prima volta battuti in trasferta in questa stagione.

La Virtus Entella in classifica viene distanziata dagli stessi calabresi e raggiunta dal Pordenone. Tornerà in campo sabato 19 ottobre alle ore 15: a Chiavari sarà ospite il Trapani.