Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie A1, Pro Recco in scioltezza a Salerno: 6 a 18 risultati

Il sostegno di un numeroso pubblico non basta alla neopromossa campana

Recco. Vince sul velluto la Pro Recco in casa della matricola Rari Nantes Salerno nella terza giornata di campionato: in una piscina Vitale stracolma, con circa seicento spettatori, i ragazzi allenati da Rudic si impongono per 6-18.

Lo fanno con Prian (nella foto) in porta e senza Dobud, in Croazia per la nascita della figlia, al termine di una partita che Ivovic e compagni approcciano alla perfezione andando al cambio campo sul 2-13, trascinati da un super Luongo autore di quattro gol in sedici minuti.

Luce che si spegne nel terzo tempo: i biancocelesti cestinano due rigori (cinque quelli complessivi assegnati ai campioni d’Italia), i campani ne approfittano e si tolgono la soddisfazione di chiudere il parziale sul 3 a 1.

Negli ultimi otto minuti la Pro Recco riparte e allunga inchiodando il punteggio sul 6-18 grazie ad una tripletta di Renzuto Iodice, miglior marcatore di giornata: per lui un poker come Stefano Luongo che vince la sfida a distanza con il fratello Michele, in gol una volta sola. Tre reti a testa per Mandic e Di Fulvio.

Il tabellino:
Campolongo Hospital Salerno – Pro Recco 6-18
(Parziali: 2-8, 0-5, 3-1, 1-4)
Campolongo Hospital Salerno: Santini, M. Luongo 1, Gandini 1, Sanges, Scotti Galletta, Gallozzi, Tomasic 3, Cuccovillo 1, Elez, Parrilli, Fortunato, Pica, Milone. All. Citro
Pro Recco: Prian, F. Di Fulvio 3, Mandic 3, Figlioli, Fondelli 1, Velotto 1, Renzuto 4, Echenique, A. Ivovic 1, E. Di Somma, Aicardi 1, S. Luongo 4, Massaro. All. Rudic
Arbitri: Ricciotti e Nicolosi
Note. Uscito per limite di falli Pica nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Salerno 3 su 9, Pro Recco 5 su 11 più 5 rigori di cui 3 realizzati.