Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La CDM Futsal Genova è da Serie A: ad Ostia la prima vittoria nel massimo campionato risultati

Partita condotta fin dall'inizio, ma mai chiusa. I gol di Titon, Ortisi, Pizetta e la doppietta di Juanillo spingono i liguri al primo successo nella massima categoria

Roma. Quarto impegno in campionato per la CDM Futsal Genova. Dopo aver perso le prime tre partite, con un bilancio di 7 reti segnate e 21 subite, i biancoblù cercano riscatto in terra laziale, ospiti della Todis Lido di Ostia. Quest’ultima, nei primi tre turni, ha raccolto 3 punti. Si tratta, senza dubbio, di una sfida che avrà importanza in chiave salvezza.

La cronaca. Al Pala Di Fiore i locali, guidati da Roberto Matranga, possono contare su Cerulli, Esposito, Gattarelli, Schacker, Adamo, Giampaolo, Cutrupi, Motta, Rengifo, Rocha, Muscio, Barra, Lutta, Gallassi.

Michele Lombardo ha a disposizione Pozzo, Marrupe, Foti, Ortisi, Piccarreta, Titon, Pizetta, Juanillo, Leandrinho, Vitinho, Libello, Rivera, Belinelli, Lo Conte.

Dirigono l’incontro Giovanni Beneduce (Nola) e Federico Beggio (Padova); al cronometraggio Alessandra Carradori (Roma 1).

Laziali in completa tenuta blu; ospiti in divisa interamente verde. Un assente per parte per squalifica: Di Ponto tra i locali, Andrea Lombardo tra i genovesi.

Quintetti iniziali: Cerulli, Gattarelli, Schacker, Motta, Rocha per i locali; Pozzo, Titon, Pizetta, Juanillo, Leandrinho per i liguri.

Un minuto di silenzio in memoria di Giorgio Squinzi, poi si gioca.

Il primo tentativo è di Pizetta: alto.

La CDM parte forte: Pizetta serve un assist a Titon che non si lascia pregare e insacca.0 a 1 dopo 1′ esatto.

L’Ostia prova a reagire. Rocha prova lo scavetto: Pozzo è attento. Motta di potenza: alto.

Al 4° palla sottoporta per Leandrinho, Rengifo salva sulla linea. Destro al volo di Juanillo: Cerulli si oppone.

Ottimo avvio dei genovesi, al 5° Matranga chiama già time-out. Primo cambio nella CDM: entra Foti.

Lancio di Foti, Barra è sorpreso e Juanillo ne approfitta mettendo in rete: 0 a 2 a 5’18”.

Entra in campo il capitano Ortisi. Destro al volo di Foti: alto.

Ostia vicino al gol: Lutta triangola in velocità con Cutrupi ma poi da due passi manda a lato.

Al 9° Motta cerca con un’invenzione Esposito: Vitinho rimedia e manda in angolo.

Giocata individuale di Motta, diagonale: fuori di un soffio.

Al 10° Pizetta riprende il posto di Vitinho.

Pozzo ferma Motta che cercava Rocha ben appostato. La CDM difende attentamente e conserva il doppio vantaggio, complice anche un elevato numero di errori dei locali in fase offensiva.

Al 12° Pozzo si supera parando per due volte i tentativi di Schacker e Motta.

Al 13° ripartenza della CDM, Leandrinho potrebbe concludere ma cerca di servire Juanillo e l’occasione sfuma.

Schacker va in anticipo su Juanillo che lo atterra: ammonito per un fallo tattico che evita il peggio. Il destro di Schacker scorre sul fondo.

La CDM, comunque, continua a rendersi pericolosa e la difesa romana deve fermare Pizetta in un paio di occasioni.

Ammonito Gattarelli. Titon da metà campo calcia la punizione: altissima.

Pizetta apre sulla sinistra per Juanillo che cerca il tocco sotto e manda a lato.

Pizetta ferma irregolamente Gattarelli: punizione da posizione centrale. Per calciarla entra Motta: il suo sinistro non trova la porta.

Al 16° Ortisi atterra Rengifo: ammonito. Gattarelli mette in mezzo la punizione, Pizetta allontana.

Lombardo si gioca il suo time-out con l’intento di alzare la concentrazione di una squadra che dà l’impressione di poter trovare il tris con un po’ di cinismo.

Ma sono i locali a segnare: Esposito dà a Gattarelli che fa partire un missile imparabile. 1 a 2 a 16’31”.

Al 18° Mancino di Rengifo: Titon devia in angolo. Poco dopo Gattarelli al volo: alto. Il Lido di Ostia insiste: Motta cerca l’assist, Pizetta respinge.

Scambio Motta, Rocha, Motta: tiro da posizione ravvicinata, a lato.

La CDM torna a farsi avanti con un destro di Titon: alto.

Si scalda il pubblico locale. Sinistro di Rengifo, respinto, contropiede di Titon ma si allunga la palla e Cerulli fa sua la sfera.

Provvidenziale per i genovesi arriva l’intervallo. Biancoblù avanti 2 a 1 a metà gara.

Secondo tempo. In campo Cerulli, Esposito, Schacker, Rengifo, Rocha per Lido di Ostia; Pozzo, Titon, Pizetta, Juanillo, Leandrinho per la CDM Genova.

Il possesso palla è sempre prevalentemente dei locali, che cercano il pari, ma i liguri tengono bene e non si annotano grosse occasioni da rete.

Pizetta serve un pallone alto per Leandrinho che cerca la porta. Cerulli devia in angolo. Dal corner Leandrinho passa a Juanillo che con un gran tiro al volo mette in rete: 1 a 3 a 2’56”.

Al 4° Gattarelli mette in mezzo un bel pallone, Rocha non ci arriva.

La Todis pressa con grinta, ma la squadra di mister Lombardo non concede nulla.

Vitinho prende il posto di Pizetta. Palla da Motta in mezzo per Cutrupi che tocca ma non devia verso la porta.

Al 6° Pozzo esce per anticipare Gattarelli che si stava involando verso la porta.

Al 7° esterno di Barra: para agevolmente Pozzo.

Palla da Motta al centro per Gattarelli, dietro per Cutrupi che controlla e fa partire un tiro che non lascia scampo a Pozzo. 2 a 3 a 6’52”.

Al 9° Pizetta serve in verticale Leandrinho: Cerulli esce e lo stende. Cartellino rosso. Entra in campo Gallassi, al debutto in Serie A; Lido con l’uomo in meno per 2 minuti. Punizione: destro di Titon, Gattarelli respinge in angolo.

Lombardo spinge i suoi a velocizzare il possesso palla. Conclude Pizetta: deviato, alto. Poi ci prova Titon: respinto in angolo. I biancoblù non sfruttano la preziosa opportunità per incrementare il vantaggio.

Si torna a uomini pari. C’è subito il destro di Gattarelli: Pozzo para a mani aperte.

Al 12° assist di Rocha per Motta che davanti al portiere non trova l’impatto col pallone.

Leandrinho conclude dalla sinistra: deviato in angolo. I genovesi chiudono bene gli spazi e restano in vantaggio 3 a 2.

A 4’17” dalla fine Juanillo stende da dietro Schacker: ammonito. È il secondo cartellino: espulso. Time-out chiamato da Matranga. Due minuti di sofferenza per i genovesi.

Pozzo para su Rengifo, poi si ripete su Rocha. Poi, mancino potente di Rocha: Pozzo vola e respinge, palo e fuori. Ci prova Schacker: alto. Genova resiste e passa indenne i due minuti con l’uomo in meno. Entra Leandrinho.

Gran destro di Motta: Pozzo gli nega il gol. Portiere di movimento per i locali. E la CDM li punisce con Ortisi che insacca nella porta sguarnita. 2 a 4 a 18’24”. Strepitoso Pozzo ancora su Motta.

Ancora portiere di movimento e a 20″ dalla fine è Pizetta a mettere in rete. C’è ancora tempo, a 5″ dalla fine, per un autogol di Ortisi.

La CDM vince 5-3 e conquista la sua prima, storica vittoria in Serie A. I biancoblù salgono a quota 3 punti in classifica.

La CDM Futsal Genova tornerà in campo venerdì 11 ottobre alle ore 21, a Varazze, per affrontare la Feldi Eboli.