Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Riuso a Genova: dopo ‘Refresh’ ecco un corso per rigenerare i vecchi pc

Un progetto che si basa sull'esperienza di Open Genova nella rigenerazione di computer datati ma che restano ancora utilizzabili con poche azioni a costo quasi zero

Più informazioni su

Genova. Cresce sempre di più la cultura del riuso e del recupero a Genova, con molte attività volte a supportare e incentivare le buone pratiche dei cittadini.

Open Genova e Amiu hanno lanciato il corso (per un massimo di 20 persone) dal titolo: “Come dare nuova vita a vecchi PC”. Un progetto che si basa sull’esperienza di Open Genova nella rigenerazione di computer datati ma che restano ancora utilizzabili con poche azioni a costo quasi zero. La formazione gratuita è rivolta ai membri di associazioni e a utenti di livello base che hanno voglia di imparare cose nuove.

Quando e dove? Giovedì 14, 21 e 28 novembre a partire dalle 18 All’Auditorium di Amiu, in Via d’Annunzio 27 a Genova.

Il programma prevede la formazione su nozioni come, per esempio: come capire se abbiamo l’hardware adatto a una rigenerazione, reperire il software ed effettuare la prima installazione, usare il sistema ma anche come gestire i rifiuti elettronici nel caso in cui la macchina in nostro possesso non fosse più riutilizzabile.

Al termine del percorso, composto tra 3 lezioni di 2 ore ciascuna, verrà rilasciata una micro certificazione in formato elettronico in standard open badges e tutto il materiale sarà messo a disposizione online sulla piattaforma academy.opengenova.org.

“Al giorno d’oggi viviamo immersi nella tecnologia con un conseguente aumento di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. Per questo motivo diventa sempre più importante, dove è possibile, cercare di ripararli – ha evidenziato Matteo Campora, assessore all’ambiente del Comune – Iniziative di questo tipo si inseriscono perfettamente nelle attività che il mio assessorato, il Comune e Amiu vogliono sostenere per creare una vera cultura del riuso e del recupero degli oggetti, siano essi elettronici oppure no”.

“Il corso pone ulteriormente Genova in prima linea per prevenire la produzione di rifiuti e incentivare il riuso, in linea con i principi dell’economia circolare – ha sottolineato Tiziana Merlino, direttore generale di Amiu – Si tratta di un progetto perfettamente in linea con il la ‘campagna prevenzione rifiuti e riuso’ già lanciata da Amiu e dal Comune. A Genova sono in programma infatti diverse iniziative (sviluppate nell’ambito del progetto europeo FORCE) tra cui la nascita recente della App “Refresh” (refresh.amiu.genova.it), rivolta ai cittadini e interamente dedicata a rendere visibile il sistema del riuso e del riparo che già esiste in città”.

Come aderire al corso? Registrandosi, prima che si esauriscano i posti, direttamente su www.eventbrite.com oppure sul sito www.opengenova.org.