Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Porto, sei arresti per traffico di cocaina. Intercettata partita da 125 kg proveniente dal sudamerica

Indagini portate avanti anche grazie ad un agente infiltrato

Genova. I finanzieri del Comando Provinciale di Genova hanno dato esecuzione a sei ordinanze di custodia cautelare in carcere al termine di un’operazione, denominata “Chiamata”, finalizzata al contrasto del traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

L’attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Genova nella persona del sostituto procuratore Federico Manotti, ha consentito di disvelare l’importazione di ingenti carichi di cocaina dal Sudamerica, destinati alla piazza genovese.

Il principale indagato era a capo di un’organizzazione strutturata, direttamente in contatto con i fornitori colombiani (al riguardo, è stato monitorato anche un suo viaggio nel paese latino-americano) e con soggetti contigui ad ambienti di criminalità organizzata, committenti e finanziatori delle importazioni illecite, si è avvalso della collaborazione di alcuni operatori del porto del capoluogo ligure.

Questi ultimi, nello specifico, informavano gli organizzatori delle date e dei luoghi esatti di arrivo delle navi porta container e provvedevano allo scarico dello stupefacente, da consegnare ai destinatari. Le indagini, condotte attraverso il ricorso ad intercettazioni telefoniche, servizi di osservazione e pedinamento, nonché con l’ausilio di un agente sotto copertura, hanno permesso, in particolare, di documentare l’acquisto di 125 kg di cocaina, trasportati su una nave proveniente dal Sudamerica con il metodo del rip-off e destinati al porto di Genova.

Gli altri destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare eseguita in data odierna sono due cittadini italiani, un cittadina ecuadoriano e un uno colombiano, com precedenti specifici per reati di stupefacenti.

I quattro indagati sono stati rintracciati ed trasferiti presso le carceri di Marassi e Pontedecimo; nei confronti del soggetto di nazionalità colombiana, sfuggito alla cattura, sono in corso attività di rintraccio sull’intero territorio nazionale. Un sesto arrestato è stato raggiunto dal provvedimento restrittivo nella Casa Circondariale di Sanremo, ove era già detenuto per pregresse vicende legate al traffico internazionale di droga: in particolare, era stato arrestato il 2 novembre 2017, in flagranza di reato, mentre, in concorso con altri, trasportava un carico di 77 kg di cocaina, appena giunti, a bordo di un container proveniente dal Cile, nel porto di Genova.

In ragione dell’attività svolta è stato rafforzato il dispositivo di controllo ai varchi doganali con la presenza dei cani antidroga. L’attività di servizio svolta dalla Guardia di Finanza di Genova “testimonia il costante presidio esercitato sul territorio finalizzato a contrastare un fenomeno connotato da forte pericolosità sociale”.