Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, presentati i massimi campionati: domani si parte

Cinque le squadre liguri: Pro Recco, Savona e Quinto in A1 maschile, Rapallo e Bogliasco in A1 femminile

Recco. Il campionato maschile fa 101 ed è la Serie A1 dei campioni del mondo, guidati al trionfo da Alessandro Campagna a Gwangju. Quello femminile è il numero 36 e coincide con la nuova guida tecnica del Setterosa vicecampione olimpico, con Paolo Zizza che riceve il testimone da Fabio Conti, che assume il ruolo di direttore tecnico.

Presentati al Foro Italico di Roma i campionati di Serie A1 di pallanuoto 2019/20, che anche per questa stagione sono raccontati dal canale streaming Waterpolo Channel e da Rai Sport. Il via sabato 5 ottobre. Le prime due partite live sono quelle delle 17 L’Ekipe Orizzonte-Kally NC Milano e delle 18 Roma Nuoto-CN Posillipo.

Il presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli, insieme ai Ct del Settebello Alessandro Campagna e del Setterosa Paolo Zizza, al direttore tecnico delle Nazionali femminili Fabio Conti, al vicepresidente Francesco Postiglione e al segretario generale della Fin Antonello Panza, illustrano le novità della stagione e il percorso che condurrà alle Olimpiadi di Tokyo 2020 dove il Settebello campione del mondo in carica dovrà difendere il bronzo di quattro anni fa, mentre il Setterosa l’argento conquistato a Rio. Al torneo maschile partecipano 14 squadre, 10 a quello femminile. La novità principale è il ritorno dei playoff scudetto dopo quattro anni.

Le parole del presidente della Fin Paolo Barelli: “Voglio ringraziare tutti i presenti: società, tecnici, giornalisti e il consiglio federale. Sono al via due campionati d’eccellenza: quello maschile è arrivato addirittura oltre la 100esima edizione. Non esisterebbe la pallanuoto se non ci fossero queste meravigliose società che collaborano e contribuiscono, fronteggiando e superando mille difficoltà, ai successi delle nostre nazionali. Nell’A1 maschile sono rappresentante sette regioni e nell’A1 femminile 8: una presenza capillare sul territorio. Ci apprestiamo ad affrontare una stagione molto intensa e complessa che porta alle Olimpiadi di Tokyo 2020: nel mezzo gli Europei di Budapest a fine gennaio e il torneo preolimpico, che mi auguro non interessi il Setterosa, a Trieste. In Kuwait nel mese di dicembre ci saranno anche i mondiali under 20 maschili. Alcune società, oltre al campionato, saranno impegnate in Europa e mi auguro che facciano più strada possibile, per mantenere sempre in alto la pallanuoto italiana. Un ringraziamento, infine a Fabio Conti che ha lasciato dopo tanti la guida del Setterosa, con cui ha conquistato un meraviglioso argento a Rio 2016, per assumere l’incarico di direttore tecnico”.

Le parole del Ct campione del mondo Alessandro Campagna: “Il nostro risultato è frutto di una meravigliosa sinergia con le società che dura da decenni. Si è creato un sistema vincente che permette sia alle società che alle nazionali di ottenere straordinari successi. Questo sarà un campionato particolarmente difficile, con un calendario fitto di appuntamenti ma non ho dubbi che si proseguirà sul percorso intrapreso tra club e Nazionale. Un plauso alla Nazionale Under 17 che ha vinto un oro tutto cuore agli Europei di categoria in Georgia da dedicare al nostro caro amico Nando Pesci, indimenticabile tecnico federale, scomparso pochi giorni prima della partenza per Tblisi”.

Le parole del neo Ct Paolo Zizza: “Sono molto emozionato. È un onore per me guidare il Setterosa. Siamo pronti per lavorare al meglio e arrivare al primo grande obiettivo: la qualificazione olimpica a cui dobbiamo puntare fin dagli Europei di Budapest. Dobbiamo farci trovare pronti e per questo cercheremo, compatibilmente con gli impegni di club, di fare più collegiali possibile per arrivare ai prossimi impegni al top”.

A chiusura della giornata le premiazioni. Per la Pro Recco, campione d’Italia e vincitrice della Coppa Italia, ritirano il premio il presidente Maurizio Felugo, il tecnico Ratko Rudic e il capitano Aleksandr Ivovic; per L’Ekipe Orizzonte, vincitrice di scudetto e Len Trophy, ricevono il premio il dirigente Nello Russo; per la SIS Roma vincitrice della Coppa Italia ritirano il premio il presidente Flavio Giustolisi, il tecnico Marco Capanna, il capitano Domitilla Picozzi e la team manager Fabiana Boiardi. Per il CN Posillipo che si è aggiudicata l’ambito Trofeo del Giocatore il presidente Vincenzo Semeraro.

Ricordando Nando Pesci. Alle spalle un’estate ricca di riconoscimenti, frutto del lavoro delle società e delle sinergie in atto con le squadre nazionali. Si è cominciato con l’oro della selezione guidata da Alberto Angelini alle Universiadi di Napoli, conquistato all’indomani dell’argento ottenuto dalle ragazze di Martina Miceli. E si è proseguito con le medaglie di bronzo conquistate dalle giovani azzurre di Zizza con le Under 20 ai Mondiali di Funchal e con le Under 17 agli Europei di Volos. Sul podio anche le selezioni maschili guidate da Massimo Tafuro, in attesa dei Mondiali Under 20 del prossimo dicembre: il bronzo europeo dell’Under 15 a Burgas, ma soprattutto il successo nel nome di Nando Pesci agli Europei Under 17 di Tblisi. Nel ricordo di Nando, sottolineato da un lungo e commosso applauso dei presenti, allenatore di tante generazioni di azzurri e giovani pallanotisti della capitale. Il presidente Paolo Barelli ha consegnato la calottina d’oro alla moglie Cristina e ai figli Benedetta e Leonardo insieme ad una selezione dei ragazzi della Nazionale Under 17.

Formula campionato maschile. Lo scudetto sarà assegnato dallo scontro diretto tra le prime due società classificate al termine della stagione regolare; il terzo posto, che assegna l’ultimo pass utile per partecipare alla Champions League della stagione successiva, sarà determinato dal confronto tra le società terza e quarta classificate. Il quinto posto, ultimo per partecipare alla Euro Cup della stagione successiva, sarà determinato dalla classifica della stagione regolare. Premesso che l’ultima squadra classificata retrocederà in Serie A2, la seconda retrocessione sarà determinata dallo scontro diretto tra le società dodicesima e tredicesima classificate a meno che non vi siano 10 o più punti di differenza che determinerebbero la retrocessione diretta della tredicesima classificata. Le serie dei playoff e playout salvezza si disputeranno al meglio delle due partite su tre. La prima partita ed eventuale terza partita si disputeranno in casa della squadra meglio classificata al termine della stagione regolare.

Clicca qui per consultare il calendario della Serie A1 maschile.

Formula campionato femminile. I playoff scudetto, cui parteciperanno le prime quattro squadre classificate al termine della stagione regolare, prevede semifinali e finale per il primo posto. Le semifinali si disputeranno secondo gli abbinamenti prima-quarta e seconda-terza con partite di andata e ritorno. Le gare di ritorno si giocheranno in casa delle squadre meglio classificate al termine della stagione regolare. Le squadre vincenti giocheranno la finale scudetto con serie al meglio delle due partite su tre. Il terzo posto, ultimo per partecipare alle coppe europee della stagione successiva, sarà determinato dalla migliore classifica al termine della stagione regolare tra le squadre perdenti le semifinali. Premesso che l’ultima squadra classificata retrocederà in Serie A2, la seconda retrocessione sarà determinata dal confronto tra le società ottava e nona classificate a meno che non vi siano 7 o più punti di differenza che determinerebbero la retrocessione diretta della nona classificata. La prima partita ed eventuale terza della finale scudetto e del playout salvezza si disputeranno in casa della squadra meglio classificata al termine della stagione regolare.

Clicca qui per consultare il calendario della Serie A1 femminile.

Nella foto: la Nazionale Under 17