Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Meteo, sarà una settimana di pioggia. Occhi puntati su martedì: possibile allerta? previsioni

Passaggi rapidi ma intensi e in successione. Anche il prossimo fine settimana potrebbe essere "intenso"

Più informazioni su

Genova. Come preannunciato, la settimana che sta per iniziare sarà, con ogni probabilità, una settimana segnata dalla pioggia e con le prime condizioni meteo classicamente autunnali grazie ad un sensibile abbassamento delle temperature. Occhi puntati su martedì, quando dovrebbero concentrarsi precipitazioni anche intense, che potrebbero far scattare una allerta meteo.

I modelli previsionali sono abbastanza concordi nel descrivere una scenario decisamente instabile: il moto ciclonico atlantico continua a portare le sue “ondate” di perturbazioni, accompagnate da fronti freddi e depressionari. Questo, prima di infrangersi sull’Europa del nord, condizionerà tutto il nord Mediterraneo attraverso la “porta” francese .

Tradotto, significa che, praticamente tutti i giorni, fino a domenica prossima, avremo pioggia e precipitazioni. Anche importanti: martedì, infatti, se confermato, un fronte molto attivo potrebbe risalire la costa francese fino a insaccarsi nel golfo ligure con temporali condensati su praticamente tutto l’arco appenninico, soprattutto su Savona, Genova e spezzino.

meteo 15 ottobre

(foto elaborazione Windy.com)

Non è da escludere, quindi, una allerta meteo, ma ovviamente, ad oggi è ancora presto per dirlo con certezza: come abbiamo visto anche nelle scorse settimane, fenomeni del genere, in questo particolare contesto meteorologico e stagionale, sono molto rapidi anche nei cambiamenti, e spesso le previsioni possono essere riviste nel giro di poche ore. Comunque, ed è certo, ci sarà da prendere l’ombrello.

Piogge, quindi, che poi saranno nostre ospiti per il resto della settimana, con una nuova possibile concentrazione nel fine settimana. Un finale di settimana ancora da verificare, e sicuramente da monitorare, visto che i terreni e i bacini idrici saranno già provati, almeno in parte, dai giorni di pioggia passati.

Per quanto riguarda le temperature dovrebbe verificarsi nei prossimi giorni un calo deciso, che ci porterà su livelli più classici per quanto riguarda la stagione. Nel frattempo il motore del ghiaccio siberiano si è messo in moto nel lontano est russo. Assolutamente là da venire, e da verificare, ma sappiamo che “ci guarda da laggiù”.