Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Kayes e la prova Mladost: “Sfida impegnativa, quelle che piacciono a noi”

Alla vigilia della terza partita della Pro Recco parla il centroboa

Recco. Primo test di un certo peso attende la Pro Recco: mercoledì 30 ottobre alle ore 20,30, Ivovic e compagni saranno di scena a Zagabria per affrontare la Mladost dell’ex Bukic nella terza giornata di Champions League. Una formazione temibile che contenderà il titolo croato allo Jug e ha le carte in regola per qualificarsi alla final eight.

kayes

La Mladost ha centri del calibro di Vrlic e Radu, tanti giocatori esperti e ottimi tiratori come l’americano Bowen – afferma Joe Kayes -. Sarà un bel test, che arriva in un periodo durante il quale ci siamo allenati intensamente: una gara difficile, una motivazione in più per noi che amiamo le sfide impegnative. Per vincere dovremo giocare come sappiamo e farlo per tutti i quattro tempi“.

Il centroboa neozelandese, naturalizzato australiano, ha fatto passi da gigante nell’ultima stagione diventando per molti addetti ai lavori il più forte centroboa del mondo: “Mi fa piacere che tanta gente pensi questo di me, ma devo rimanere con i piedi per terra perché posso e devo migliorare ancora molto. Certamente essere arrivato a Recco mi ha aiutato, con Rudic e questi compagni se non migliori c’è qualcosa che non va. In questa squadra sono felice, Recco è il posto ideale per me e l’atmosfera nel gruppo è fantastica. A livello sportivo speriamo di raggiungere più obiettivi rispetto all’anno scorso”.

Arbitreranno l’incontro Naumov (Russia) e Gomez (Spagna); delegato l’ungherese Molnar.