Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Interrogatorio fiume per la figlia di Fogliani: quasi 9 ore davanti ai magistrati

E' ai domiciliari dall'11 luglio. Tra le contestazioni dei pm e della gdf lo sfarzoso matrimonio messo sui conti dell'azienda a pochi mesi dal crac

Più informazioni su

Genova. E’ stata interrogata per quasi otto ore dai pubblici ministeri Francesco Pinto e Patrizia Petruzziello e dagli investigatori del primo gruppo della guardia di finanza Chiara Fogliani, la figlia minore di Gregorio Fogliani, in carcere dall’11 luglio nell’ambito del crac della Qui! Group. Chiara insieme alla sorella Serena e alla madre Luciana Calabria sono dallo stesso giorno agli arresti domiciliari per il crac da 300 milioni di euro. I reati contestati sono gravi, dalla bancarotta fraudolenta alla truffa aggravata al riciclaggio e all’autoriciclaggio.

Chiara Fogliani era balzata recentemente agli onori delle cronache “rosa” per lo sfarzoso matrimonio Celebrato nel giugno 2018 , a pochi mesi dal crac della Qui!Group. Lo sposo è Andrea Parodi Ferretto (figlio di Luigi Ferretto, consigliere di amministrazione dell’azienda e arrestato questa mattina con Gregorio Fogliani e il consigliere Rodolfo Chiriaco), anche lui indagato.

Scrivono gli investigatori che il matrimonio, celebrato in un castello del Monferrato e costato 200 mila euro escluso il costo del banchetto e dell’abito da sposa, viene messo a bilancio della Qui!Group, così come il regalo da 50 mila euro che papà Gregorio fa al futuro genero staccando un assegno da 50 mila euro, anch’esso messo a bilancio dell’azienda che stava affondando.