Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Immigrazione, Campomenosi (Lega): “Ue stia dalla parte della Liguria, stato di emergenza Francia è strumentale”

Più informazioni su

Bruxelles. “Oggi, a supporto delle battaglie che da tempo conduce il collega deputato della Lega, Flavio Di Muro, ho presentato un’interrogazione alla Commissione Europea per denunciare l´ipocrisia del presidente francese Macron che ha combattuto aspramente i respingimenti di Matteo Salvini, ma che oggi, dopo 4 anni continua a nascondersi dietro a scuse poco credibili per impedire agli immigrati di entrare nel suo paese passando dalla frontiera con l´Italia”. Lo dice l’eurodeputato ligure della Lega Marco Campomenosi.

“Ho quindi chiesto alla Commissione Europea di prendere ufficialmente posizione sulle continue proroghe dello stato di emergenza da parte delle autorità francesi che stanno creando problemi specialmente alla frontiera di Ventimiglia per i lavoratori transfrontalieri che hanno la necessità di spostarsi tra Francia, Italia e Principato di Monaco”, continua il politico ligure.

Marco Campomenosi attacca: “Il Parlamento Europeo guidato dal piddino Sassoli, che ha celebrato Carola Rackete come una eroina e condannato le politiche di Matteo Salvini, dimostri coerenza e condanni con la stessa forza l’incoerenza del Presidente Macron che si fa scudo della normativa UE sulla libera circolazione nell’Area Schengen con il solo, evidente, scopo di tenere sul territorio italiano gli immigrati che vogliono recarsi Oltralpe”.

“Siamo curiosi di sapere cosa dirà al riguardo la Commissione presieduta dalla Von Der Leyen, che è stata sostenuta proprio da Macron, dal Pd e dall’M5S”. Così in una nota il capogruppo della Lega in Europarlamento, Marco Campomenosi (in foto), ha annunciato la presentazione di una interrogazione parlamentare alla Commissione Europea, sulla proroga dei controlli delle autorità francesi ai confini italiani”, conclude il parlamentare europeo.