Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Rapallo parte forte con un 6-0 e si assicura il derby ligure risultati foto

Bogliasco battuto 15 a 5

Rapallo. Va al Rapallo il derby dei due golfi valido per il quarto turno della Serie A1 femminile.

Alla Poggiolino le ragazze allenate da Mario Sinatra vengono superate 15-5 dalle tigulline al termine di una gara vissuta sempre ad inseguire e giocata senza la visualizzazione dei 30″ del possesso palla a causa di un guasto ai segnalatori elettronici.

Tra le locali sugli scudi il centroboa ungherese Barbara Bujka: per lei sei gol ed una grande prestazione. Menzione particolare per la giovane Elisa Bianco, secondo portiere gialloblù, classe 2003, entrata nel quarto tempo al posto di Carola Falconi: per lei, la gioia di parare un rigore a Carpaneto. Sul finale del match spazio anche ad un’altra giovanissima, la sedicenne Benedetta Cabona.

Che per le biancazzurre sarà una serata difficile lo si capisce già dopo i primi otto minuti di gioco chiusi con le padrone di casa avanti 4-0 per le segnature di Bujka, D’Amico, ancora Bujka e Zanetta.

Nella seconda ripresa il Rapallo mette subito a referto altre due reti con Zanetta e Gitto. Il primo sussulto bogliaschino arriva soltanto dopo 10 minuti e mezzo con Giulia Cuzzupè che batte Falconi dai cinque metri. Le padrone di casa trovano però il bersaglio altre tre volte prima del cambio vasca, con Kuzina, Bujka e Marcialis, rendendo di fatto inutili le due segnature in superiorità messe a segno da Mori e Millo.

Il copione non cambia nella seconda parte di gara. Nonostante tanta buona volontà da parte del Bogliasco sono ancora le rapalline ad incrementare il proprio vantaggio fino al 15-5 conclusivo trovando la via del gol altre tre volte con Bujka e una ciascuna con Kuzina, Gitto e Gagliardi. Per le biancazzurre le uniche soddisfazioni sono i gol di Whitelegge nel terzo tempo e di Santinelli nell’ultimo.

“Questa doveva essere per noi una gara per crescere ma così purtroppo non è stato – commenta Mario Sinatra -. Il divario, soprattutto economico, tra le due squadre è enorme e nessuno si illudeva di poterlo colmare in acqua. Però potevamo di certo fare meglio. Siamo scese in questa vasca sempre molto difficile probabilmente un po’ intimorite, facendo fatica a proporre le cose che dovevamo fare. Il fatto poi che i trenta secondi non fossero attivi è stata un’ulteriore difficoltà anche se non è per quel motivo se abbiamo perso. Peccato. Ora voltiamo pagina in fretta e prepariamoci alla prossima gara con la Florentia“.

Il commento di Luca Antonucci: “Ottima partita. Questa volta abbiamo giocato concentrate fin dall’inizio, ci siamo portate sul 6-0 per poi gestire bene nella seconda parte del match. Ora, subito testa all’impegno di sabato prossimo, contro il Milano, che per noi è fondamentale. Oggi abbiamo migliorato tanti aspetti che non avevano funzionato molto bene negli impegni precedenti. Dobbiamo andare avanti un passo per volta su questa strada”.

Il tabellino:
Rapallo Pallanuoto – Bogliasco 15-5
(Parziali: 4-0 5-3 2-1 4-1)
Rapallo Pallanuoto: Falconi, Zanetta 2, Gitto 2, Giustini, Marcialis 1, Gagliardi 1, Kuzina 2, D’Amico 1, Colletta, Bujka 6, Foresta, Cabona, Bianco. All. Antonucci
Bogliasco: Malara, T. Cocchiere, Carpaneto, Cuzzupè 1, Mauceri, G. Millo 1, Santinelli 1, Rogondino, Mori 1, C. Criscuolo, Whitelegge 1, S. Criscuolo, E. Falconi. All. Sinatra
Arbitri: Brasiliano e Ferrari
Note. Uscita per limite di falli Marcialis. Superiorità numeriche: Rapallo 2 su 3 più 2 rigori realizzati e Bogliasco 3 su 12 più 2 rigori di cui 1 realizzato.