Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Guida in stato di ebbrezza, multe e sanzioni annullate se etilometro non è tarato

Una sentenza del giudice di pace di Lecce potrebbe aprire ai ricorsi

Genova. In caso di contestazione sulla validità dell’alcoltest e se questo sia stato sottoposto alla preventiva verifica del regolare funzionamento, spetta all’ente accertatore provare che l’apparecchio sia tarato mediante produzione di idonea attestazione in tal senso.

A stabilire questi principi l’importante e recentissima sentenza del Giudice di Pace di Lecce depositata lo scorso 15 ottobre in un giudizio di opposizione a verbale al codice della strada con relativa sospensione della patente di guida per asserita violazione dell’articolo 186 del Codice della Strada a seguito di accertamento effettuato con etilometro Alcoltest 7110 MKIII, l’apparecchio più utilizzato dalle forze di polizia stradale per la verifica del tasso alcolemico per i conducenti di veicoli.

Una notizia che potrebbe interessare anche molti cittadini Liguri, visto che la nostra regione è tra le prime in Italia per i consumi medi di alcol. Nella fattispecie il giudice di pace ha contestato il fatto che dell’apparecchio era depositata solamente la certificazione di omologazione, cosa che non esclude malfunzionamenti.

“Ove la taratura non sia acquisita – spiega Giovanni d’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, ente che ha seguito l’iter giuridico della vicenda – non è accertata la validità dell’accertamento, con la conseguente possibilità di annullamento del verbale elevato con tutte le conseguenze del caso tra cui la restituzione della patente di guida eventualmente ritirata o sospesa”.