Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova si mette in mostra per diventare capitale europea dello sport 2023

Nel fine settimana la delegazione Aces effettuerà un tour tra strutture e momenti per valutare le potenzialità del capoluogo ligure

Più informazioni su

Genova. Peccato per le nuvole, che magari non rendono al meglio i colori e gli spazi di Genova, perché in queste ore il capoluogo ligure si gioca la possibilità di vincere la competizione con Glasgow, in Scozia, per il titolo di Capitale europea dello Sport 2023. La decisione sarà presa e annunciata il 4 novembre a Roma al foro italico mentre la premiazione ufficiale sarà il 10 dicembre.

Mezza Maratona di Genova

Per tutto il fine settimana a Genova sarà presente la delegazione composta da 9 rappresentanti di altrettanti paesi la quale valuterà, attraverso vari sopralluoghi, potrà cogliere la potenzialità del territorio e delle strutture cittadine. Il tour prende il via con la visita del museo del Genoa al Porto Antico e dello Yacht Club Italiano, il più antico del Mediterraneo, per proseguire sabato e domenica con la visita del Palafiumara e poi all’accademia calcistica Uc Sampdoria a Bogliasco, all’Olympic Rowing Centre a Pra’, all’Acquario, allo stadio Luigi Ferraris, dove si gioca Genoa-Milan per poi proseguire con il centro di atletica e di skateboard e con la sede del Genoa a Pegli. La visita toccherà anche lo stadio del tennis a Valletta Cambiaso, il villaggio acquatico di Albaro, villa Gentile, lo stadio Carlini e i centri di nuoto di Sturla e della Sciorba.

Nella sala Trasparenza della Regione un primo saluto ai componenti della commissione da parte delle istituzioni con la proiezione di alcuni video promozionali. Da annotare – ed è un primo punto a sfavore di Genova rispetto alla più internazionale Glasgow – lo scoglio linguistico che ha visto i rappresentanti di Regione e Comune e gli oratori degli stessi video esprimersi esclusivamente in italiano davanti a una platea internazionale.

Genova ha ricordato che in città ci sono oltre 1000 attività sportive, 109 impianti del Comune, che il capoluogo ligure è ai primi posti in Italia per la pratica dell’attività sportiva, e poi alcuni degli appuntamenti chiave per lo sport già svolti e in programma, tra questi i giochi europei paralimpici, la Coppa Davis, il Giro dell’Appaennino, le final eight e le final six di pallanuoto e – nel prossimo futuro – un evento come il Grand finale della Volvo Ocean Race.

Ancora non si sa quanti potrebbero essere, in caso di vittoria del titolo contro Glasgow, i vantaggi economici per Genova. Essere Capitale europea dello Sport porterebbe però sicuramente ottimi risultati in termini di immagine. A Budapest, capitale dello Sport Ue 2019, sono stati organizzati in un anno 365 eventi sportivi.