Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, concluso il Mondiale 2.4

Una vittoria quasi tutta al femminile con Megan Pascoe, Marko Dahlberg e Fia Fjelddahl sul podio

Più informazioni su

Genova. Il Mondiale della piccola classe metrica si è chiuso con due donne sul podio nelle prime tre posizioni, dopo una settimana con condizioni meteo abbastanza intense che hanno costretto alcuni concorrenti al ritiro. E’ stato comunque un mondiale molto partecipato, 91 atleti da 15 nazioni, che non si sono arresi nonostante le condizioni avverse.

In prima posizione l’inglese Megan Pascoe, seconda posizione il finlandese Marko Dahlberg ed in terza posizione la svedese Fia Fjelddahl.

Il campo di regata di Genova si è così confermato perfetto – ha dichiarato il Presidente dello Yacht Club Italiano Nicolò Reggio – anche grazie alla logistica unica del quartiere fieristico che ha ospitato la manifestazione e alla oramai consueta sinergia tra circoli, enti e istituzioni; sinergia necessaria per ospitare eventi internazionali di tale portata”.

Megan Pascoe, velista inglese e campionessa mondiale 2.4 ha dichiarato al rientro dall’ultima prova: “Una settimana incredibile, ci aspettavamo condizioni leggere, e invece è stato il contrario. Sono al mio secondo titolo mondiale e vado sul 2.4 da 18 anni, ma vincere a Genova è stato speciale!”

Un buon quarto posto è stato anche quello di Antonio Squizzato che, dopo una partenza difficile, rimonta con un ottimo primo posto nell’ultima regata.

Vele nuove e qualche problema con la stazza della barca mi hanno un po’ penalizzato il primo giorno di regate – racconta l’atleta del Circolo Canottieri Garda Salò – da lì in avanti mi sono ‘messo in pari’ con la barca e a risalire posizioni in classifica. Genova mi ha nuovamente sorpreso con queste condizioni inaspettate, ma del resto, proprio l’imprevedibilità degli elementi è uno degli aspetti più belli di questo sport.”

Durante le premiazioni, sono stati conferiti i seguenti riconoscimenti:

Guldmann Cup: Antonio Squizzato – ITA
Guldmann Cup: Giancarlo Mariani – ITA
(Premio per il miglior timoniere del circuito Guldmann)
Best Lady Competitor: Megan Pascoe – GBR
Best Disabled: Megan Pascoe – GBR
Best Master: Julio Reguero – PUR
(over 55)
Best Grand Master: Harald Rolfsnes – NOR
(over 65)
The Youngest: Gianlorenzo Copertari – ITA

Classifiche complete sul sito: yachtclubitaliano.it

Oltre alla sinergia e all’impegno degli organizzatori: Yacht Club Italiano, la International 2.4 mR Association e la Federazione Italiana Vela, un fondamentale contributo è stato fornito dalle principali Istituzioni, Regione Liguria e Comune di Genova.
Title Sponsor di questa edizione del Campionato Mondiale: 
Guldmann, società danese attiva nella produzione e sviluppo di tecnologie applicate al benessere delle persone – e degli atleti – con capacità motorie ridotte, SLAM che fornirà le polo della regata, Costa Edutainment, che ospiterà gli atleti del mondiale per una visita all’Acquario di Genova la serata di mercoledì e in qualità di official supplier: Acqua Sangemini.
Partner importanti inoltre nella complessa organizzazione di eventi di questa portata sono: 
CBG Convention Bureau Genova per l’accoglienza e la ricettività e Croce Rossa Italiana per tutta l’assistenza sanitaria e di pronto soccorso a mare e a terra.