Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Elio, Arisa e i Buio Pesto insieme per le vittime di Ponte Morandi. Il concerto benefico al Rds Stadium

L’evento ha avuto il patrocinio di Comune di Genova, Regione Liguria, S.I.A.E. e Nazionale Italiana Cantanti

Genova. Saranno la due volte vincitrice del Festival di Sanremo Arisa, ed Elio, lo storico fondatore del gruppo Elio e Le Storie Tese, gli ospiti d’onore del tradizionale concerto benefico di fine tour dei Buio Pesto, che si terrà il pomeriggio di domenica 27 Ottobre all’RDS Stadium di Genova.

buio pesto elio arisa

“Tutti e due hanno un forte legame con Genova e la Liguria – spiega Massimo Morini, leader dei Buio Pesto – visto che Arisa è nata a Genova e ci ha vissuto da bambina, mentre Elio è in scena con “Il grigio”, spettacolo del teatro nazionale di Genova. Canteremo tutti i nostri più gradi successi compreso Missione Luna, che anticipa l’uscita del nostro quinto film, in uscita per il 2020”.

Un concerto dedicato alle 43 vittime di Ponte Morandi, che vedrà, quindi, la presenza di una delegazione del “Comitato Parenti Vittime Ponte Morandi”, al quale sono stati donati 200 biglietti “Non possiamo certo alleviare in nessun modo il loro dolore – spiega -ma possiamo almeno regalare due ore di sollievo, divertendoli con il nostro concerto”.

I proventi del concerto, al netto di ogni spesa saranno devoluti come di consueto al progetto Ambulanza Verde, e destinati ad ANPAS, l’organizzazione di volontariato a cui aderiscono più di 100 Pubbliche Assistenze in Liguria, che stabilirà dove indirizzarli a seconda delle necessità degli associati. “Per tutto il biennio 2019-2020 consegneremo a loro tutti i proventi delle nostre iniziative”. Tra le novità di quest’anno anche un bus che partirà da Ventimiglia per portare le persone che vogliono partecipare al concerto.

L’evento ha avuto il patrocinio di Comune di Genova, Regione Liguria, S.I.A.E. e Nazionale Italiana Cantanti. “Credo che questo sia un momento in cui trionfa il nostro dialetto – ha ricordato l’assessore alla Cultura della Regione Liguria, Ilaria Cavo – per come loro lo sanno valorizzare, ma sopratutto ha una finalità benefica importante, che è il valore aggiunto che danno alla fine del loro tour