Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Eccellenza: quattro giornate di squalifica a Stefano Cagliani, tre a Matteo Dodero risultati

Alessandro Cappellano, Filippo Arrighetti e Giacomo Cotellessa fermati per due turni

Genova. Nove calciatori e un allenatore squalificati, due dirigenti inibiti, una società multata. Questo è il bilancio delle sanzioni prese questa settimana dal giudice sportivo.

Stefano Cagliani (Athletic Club Liberi) è stato squalificato per quattro turni in quanto espulso perché “alla notifica di un provvedimento di ammonizione, si avvicinava al direttore di gara ed in tono ed atteggiamento provocatori e minacciosi, rivolgeva allo stesso ripetute espressioni ingiuriose, accompagnate da un’altra blasfema. Dopo essere uscito dal rettangolo di gioco, per la restante parte della gara, si posizionava dietro un assistente arbitrale, continuando ad ingiuriare la terna e l’assistente arbitrale medesimo”.

Tre giornate di squalifica sono state comminate a Lorenzo Scalia (Albenga), espulso perché “lontano dall’azione e senza alcuna contesa della palla, dopo un contrasto con un avversario, lo colpiva con un calcio all’altezza dell’addome, senza conseguenze lesive”.

Matteo Dodero (Athletic Club Liberi) dovrà saltare tre partite in quanto espulso perché “senza la possibilità di giocare la palla, interveniva da tergo su un avversario, colpendolo con un calcio particolarmente intenso all’altezza dello stinco, senza conseguenze lesive”.

Filippo Arrighetti (Athletic Club Liberi), Giacomo Cotellessa (Busalla) ed Alessandro Cappellano (Campomorone Sant’Olcese) sono stati fermati per due gare.

Luca Doffo (Cairese), Fabio Sturaro (Ospedaletti) ed Erri Praino (Pietra Ligure) sono stati squalificati per un turno.

Alberto Mariani, allenatore dell’Athletic Club Liberi, è stato squalificato per una gara.

Luca Bellomo, dirigente dell’Angelo Baiardo, è stato inibito fino al 24 ottobre.

Daniele Saba, dirigente dell’Ospedaletti, è stato inibito fino al 17 ottobre.

La Cairese è stata multata di 100 euro “per aver consentito, al termine del primo tempo, ad un soggetto non identificato e non presente in distinta, di ostacolare la terna nel rientro nel proprio spogliatoio, rivolgendo alla stessa frasi irriguardose; mentre la terna proseguiva verso lo spogliatoio, il soggetto in questione, giunto sulla porta del predetto spogliatoio, rivolgeva ad essa ulteriori frasi offensive, prima di entrare nello spogliatoio della propria società”.

La classifica marcatori dopo 4 giornate:

4 reti: Saviozzi (Cairese)

3 reti: De Simone (Albenga), Minutoli (Busalla), Paterno (Rivasamba), Gandolfo (Sestri Levante)

2 reti: Di Martino (Cairese), Roda (Alassio FC), Romei (Rapallo Rivarolese), Pane (Sestri Levante), Di Salvatore (Albenga), Napello, Oliviero (Angelo Baiardo), Ilardo (Genova Calcio), Monteverde (Rivasamba), Nelli, Repetto, Rossi (Busalla), Castagna (Pietra Ligure), Curabba, D. Galluccio (Campomorone Sant’Olcese), Capra (Imperia)

1 rete: Grosso, S. Cagliani (Athletic Club Liberi), D. Barbieri, Fontana, Severi (Rivasamba), Mignacco (Busalla), Galiera, Fici, Allaria, Foti, Al. Negro (Ospedaletti), Bruzzone, Doffo (Cairese), Bah, Galleri, Russotti (Molassana Boero), Sancinito, Boggian, Minasso, Capra, Sassari, Pellegrino (Imperia), Baracco (Pietra Ligure), Panepinto, Ferretti, Del Nero, Cirrincione, Selvatico (Sestri Levante), Lupo, De Luca (Alassio FC), Venturelli, Massa, Balestrino (Campomorone Sant’Olcese), Anselmo, Di Pietro, Costantini, Metalla (Albenga), Incerti, Provenzano, Ungaro (Angelo Baiardo), Faedo, De Benedetti (Finale), Bertuccelli, Sbarra (Rapallo Rivarolese), Chiriaco (Genova Calcio)

Autoreti: 1 Matarozzo (pro Genova Calcio)