Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Corniglianese sempre sola al comando, ma il Mele non molla risultati

Un gol fortunoso consente ai neroverdi di veleggiare a punteggio pieno, mentre dietro perde terreno la Rossiglionese, travolta dallo Sporting Ketzmaja

Non sembra volersi fermare la marcia della Corniglianese che ingrana la quinta vittoria consecutiva e procede a punteggio pieno nel campionato di Seconda categoria, Girone D. I neroverdi superano il Granarolo, che invece sta vivendo un inizio di stagione tutt’altro che esaltante, grazie alla rete in pieno recupero di Domi, palla che colpisce Losciale e si insacca. Gol che premia forse troppo la capolista, mentre il Granarolo avrebbe meritato probabilmente almeno un punto.

Tiene il passo il Mele che resta a corta distanza grazie ad un altro gol nei minuti finali, di Siciliano che consente ai gialloblù di superare gli Old Boys Rensen. Per i gialloblù in precedenza anche un rigore sbagliato da Valente. Arenzanesi che faticano a trovare continuità nei risultati invece. Trova tre punti molto importanti la Bolzanetese che espugna il campo del Carignano e festeggia la prima vittoria. Botta e risposta fra le squadre in avvio con Picci che scatta in profondità e dopo una bella azione personale batte Porcu al 4°. All’11° replica dei gialloblù con Borreani che supera a tu per tu Marinaro. 

Al 44° torna avanti la Bolzanetese grazie ad un calcio di rigore trasformato da Fravega. Nella ripresa Borreani sfiora il nuovo pareggio con un tiro che si stampa sulla traversa e in generale nel secondo tempo sono i padroni di casa a fare la gara, ma all’85° gli ospiti la chiudono con un contropiede letale finalizzato da Picci che firma tris e doppietta personale.

Finiscono con identico risultato Masone – Genovese Boccadasse e Casellese – Atletico Quarto. A Cogoleto il Masone passa in vantaggio in avvio di ripresa con Enrico Macciò. A salvare la Genovese è una punizione di Bracco, deviata, che manda fuori giri Bruzzone. L’Atletico Quarto invece trova il vantaggio a Casella dopo un quarto d’ora grazie ad un perfetto intervento di Gatto che irrompe in area e batte a rete. Pareggio che viene dalla panchina per i rivieraschi con Basilo appena entrato che evita il ko. 

Vittoria importante per lo Sporting Ketzmaja che si impone in casa sulla Rossiglionese e aggancia i bianconeri a quota dieci punti in classifica (nonché terzo posto). I valligiani trovano un vantaggio lampo con Di Cristo che dopo cinque minuti riceve in area e incrocia di precisione.

La reazione gialloblù non si fa attendere e dal quarto d’ora la gara cambia perché al 15° Cannas si esibisce in una sforbiciata che batte Di Giorgio e sei minuti dopo Vassallo è puntuale al cross preciso di Cagnetta. Nel secondo tempo lo Sporting controlla la reazione bianconera e al 62° trova il terzo gol ancora con Cannas con altro tiro di pregevole fattura, stavolta dal limite dell’area al volo. Sembra tutto chiuso, invece al 70° Siri la riapre grazie alla complicità di Di Moro che esce “a farfalle”. L’attaccante ospite può allora colpire in pallonetto di testa per il 3-2. Passano cinque minuti, però e le speranze rossiglionesi tramontanto definitivamente quando ancora Cannas trova la tripletta e completa una giornata praticamente perfetta con un tiro all’incrocio. Termina 4-2 per lo Sporting.

Pareggio divertente fra Pontecarrega e Campo Ligure. Campesi avanti subito con Saverio Macciò, ma da qui è un monologo biancorosso anche se alla seconda proiezione offensiva i verdeblù colpiscono un palo clamoroso con Bootz. Il Pontecarrega resta poi in 10 quando Lutero viene espulso, ma due minuti dopo, arriva clamorosamente il pareggio con De Vecchis. Nel secondo tempo i campesi tornano avanti con la doppietta di Macciò che stavolta va in tuffo di testa è fa 1-2. Il Pontecarrega spinge e ci prova e all’87° torna in parità con Gulli.