Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Carige, azioni “bonus” a chi ha partecipato all’assemblea: ecco come saranno assegnate

L’assegnazione delle azioni gratuite avverrà dopo la sottoscrizione da parte dello Schema Volontario delle azioni di nuova emissione nell’ambito della ricapitalizzazione

Più informazioni su

Genova. Le quote dei soci partecipanti all’assemblea straordinaria del 20 settembre di Carige risultano avere rappresentato, secondo i dati in possesso all’istituto di credito, nel complesso una quota superiore al 20% del capitale sociale della Banca.

Ne segue che le azioni gratuite (nei limiti dell’ammontare massimo di 10 miliardi di azioni Carige
che saranno messe a disposizione dallo Schema Volontario di Intervento del Fondo Interbancario di
Tutela dei Depositi, “Schema Volontario”) saranno assegnate a favore dei soli Soci Partecipanti,
intendendo per tali gli azionisti che abbiano partecipato (anche per delega) all’Assemblea e siano stati presenti al momento della votazione, a prescindere dal voto dagli stessi espresso.

Carige ricorda altresì che l’assegnazione delle azioni gratuite – che verrà effettuata successivamente alla sottoscrizione da parte dello Schema Volontario delle azioni di nuova emissione nell’ambito dell’operazione di ricapitalizzazione della Banca – è subordinata al buon esito dell’aumento di capitale e della complessiva operazione di rafforzamento patrimoniale; tale assegnazione avverrà secondo la metodologia prevista nella Nota contenente una sintesi dei criteri e dei meccanismi relativi all’assegnazione gratuita di azioni agli attuali azionisti di Banca Carige da parte dello Schema Volontario.

La predetta nota e la relazione dei commissari straordinari, alle quale si rinvia per maggiori
informazioni circa termini e condizioni dell’assegnazione delle azioni gratuite da parte dello Schema Volontario sono disponibili sul sito internet www.gruppocarige.it.