Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Campo Ligure, detriti e fango stoccati su pista ciclabile. Si lavora per riaprire provinciale

Nelle prossime ore si dovrebbe sapere quanto tempo occorrerà per completare i lavori

Genova. Terminata l’allerta arancione, con l’arrivo di qualche giorno di tregua, in Valle Stura si continua a spalare: le urgenze continuano ad essere la viabilità e la messa in sicurezza delle numerose frane ancora presenti sui versanti.

Nel tardo pomeriggio di ieri Anas ha completato i lavori di distacco di tutto il materiale del fronte franoso che incombeva sulla provinciale 456 che collega il comune di Campo Ligure a Masone, al momento ancora chiusa al traffico. Oggi si inizierà a rimuovere tutti i detriti per arrivare alla riapertura della strada.

Nel frattempo è stato deciso dall’amministrazione comunale di Campo Ligure che, momentaneamente, il materiale rimosso sarà stoccato sulla pista ciclabile, per poter qunidi procedere con la massima urgenza. Da Genova son partite anche diverse squadre dei Vigili del Fuoco, dotate di ruspe, per rendere più rapide queste operazioni.

Durante questo intervento ci saranno nuove modifiche alla viabilità per gli abitanti di Campo Ligure: il transito dal paese verso Rossiglione sarà consentito solo attraverso via Saracco, non sarà quindi possibile USCIRE dal paese da via Gramsci.