Il professore

Busalla, Marco Compagnone: “La qualità della nostra squadra ha fatto la differenza”risultati

Il forte centrocampista è convinto che la rosa del Buslla sia la più forte degli ultimi anni

marco compagnone

Busalla. Il Busalla ritorna a giocare sul proprio campo, rifilando tre reti al Finale, che portano la squadra valligiana al quarto posto in classifica, a cinque punti dalla capolista Imperia.

In evidenza, tra i ragazzi di Cannistrà, Minutoli, autore di una doppietta ed il solito Marco Compagnone,”il professore”, autore dell’ennesima prodezza balistica su calcio di punizione.

“Finalmente siamo tornati a casa nostra, dopo una stagione piena di difficoltà  – mette in evidenza Compagnone – allenarci e poter giocare sul nostro green è tanta roba… cominciamo ad essere quasi tutti a disposizione, in alcuni interpreti la condizione è ancora da migliorare, siamo una squadra che ha qualità e quindi i valori, piano, piano vengono fuori”.

“Dovremo avere la costanza di crescere e migliorare ed interpretare ancora meglio il campionato – prosegue Compagnone sono convinto che la rosa del Busalla è la più forte degli ultimi anni, oggi non è stato facile venire al capo del Finale, squadra giovane e ben messa in campo, fisicamente potevamo patire ma alla lunga le qualità sono venute fuori... ma ora testa alla prossima gara che sarà un’autentica battaglia, (ndr, con il Campomorone) però affrontata con molto entusiasmo

leggi anche
Varie Sport
Settima giornata
Il Busalla stende un Finale mai in partita
Varie Sport
Tutti a caccia dei nerazzurri
Eccellenza: Imperia al comando le genovesi inseguono

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.