Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Botta e risposta fino alla sirena, tra Quinto e Roma finisce in parità: 8 a 8 risultati

I biancorossi, a lungo sotto nel punteggio, riescono a portarsi in vantaggio nelle fasi finali del quarto tempo, ma vengono raggiunti a 7 secondi dal termine

Genova. Finisce 8-8 la sfida della seconda giornata del campionato di Serie A1 fra Iren Genova Quinto e Roma Nuoto. Una gara aperta e combattuta, portata avanti punto su punto, con i padroni di casa capaci di andare in vantaggio a 19 secondi dalla fine, per poi essere raggiunti quasi sul suono della sirena. Ma anche una gara scandita dal ritmo delle nuove regole e segnata infatti da sette rigori.

Il botta e risposta iniziale è su rigore: segna Camilleri, replica Giorgetti. A 48″ dalla fine del primo tempo De Robertis a uomini pari riporta avanti la Roma.

In avvio di secondo tempo gli ospiti si portano sul più 2 con la rete di Lapenna. Giorgetti accorcia le distanze su rigore; a 23″ da metà gara altro cinque metri a favore del Quinto ma Giorgetti lo sbaglia.

La terza frazione vede Lindhout trovare il gol del pari dopo 1’25”. Immediata la replica su rigore di Camilleri. Poi biancorossi nuovamente in parità con la rete di Gitto, Roma ancora avanti con Paskovic e gol del 5-5 di Giorgetti a 2″ dalla fine del tempo.

Nelle fasi iniziali del quarto tempo la Roma sembra poter sferrare l’allungo decisivo, con un altro rigore siglato da Camilleri e il più 2 ad opera di De Robertis. Il Quinto non demorde; sale in cattedra Tabbiani che con uno strepitoso tris di reti porta per la prima volta i biancorossi avanti nel punteggio. Ma, a 7″ dalla conclusione, la Roma evita la sconfitta andando a bersaglio con Camilleri, miglior marcatore dell’incontro.

Per lunghi tratti siamo stati sotto – dice il tecnico Gabriele Luccianti -. Poi alla fine un bel parziale ed eravamo sopra, ma queste sono le partite tipiche di questo campionato: complicate e ricche di equilibrio, che possono essere decise da episodi. In aggiunta a tutto questo ci sono le nuove regole che fanno un po’ di confusione per tutti, siamo all’inizio e dobbiamo entrare velocemente nel meccanismo. La Roma ha fatto un’onesta partita, ha giocato sui nostri errori portando via un punto più che meritato. Noi dobbiamo fare tesoro degli errori commessi e dobbiamo farlo in fretta, visto che mercoledì saremo di scena a Firenze e sabato arriverà il Trieste”.

Il tabellino:
Iren Genova Quinto – Roma Nuoto 8-8
(Parziali: 1-2 1-1 3-2 3-3)
Iren Genova Quinto: Pellegrini, L. Dellacasa, Fracas, Mugnaini, Giorgetti 3, Lindhout 1, Gavazzi, Guidi, Tabbiani 3, Bittarello, Gitto 1, Amelio, Valle. All. Luccianti.
Roma Nuoto: De Michelis, M. Ciotti, Voncina, F. Faraglia, P. Faraglia, Tartaro, Camilleri 4, Paskovic 1, Lapenna 1, De Robertis 2, Spione, Innocenzi, Maiolatesi. All. Gatto.
Arbitri: D’Antoni e Carmignani.
Note. Espulso Giorgetti nel quarto tempo per proteste. Superiorità numeriche: Quinto 1 su 5 più 3 rigori di cui 1 fallito, Roma 2 su 7 più 4 rigori realizzati.

Foto di Paolo Zeggio