Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bogliasco, niente da fare nella difficile trasferta di Busto Arsizio risultati

La formazione condotta da Sinatra è stata sconfitta per 15 a 9 dal NC Milano

Bogliasco. Nulla da fare per le biancazzurre nella prima trasferta della stagione. Come da pronostico, la difficile gara con il Milano, giocata in anticipo questo pomeriggio nella vasca di Busto Arsizio, ha sorriso alle padrone di casa, capaci di imporsi 15-9.

Dopo un buon inizio le bogliaschine sono calate nei due tempi centrali sotto i colpi di Bianconi e compagne per poi riemergere nel finale. Al di là del punteggio molti e incoraggianti sono stati comunque i passi avanti mostrati dalle ragazze guidate da Sinatra sotto il piano del gioco e della personalità.

Uscire indenni dalla tana di una delle squadre più attrezzate del torneo non era del resto un’impresa agevole, eppure le bogliaschine hanno mostrato voglia e combattività non comuni. In particolare evidenza è apparsa soprattutto Carlotta Malara, in grado di compiere alcune parate prodigiose e capace di neutralizzare il quinto rigore consecutivo nelle ultime quattro gare, murando questa volta il tentativo dai cinque metri di Gragnolati. Prodezza inutile ai fini del risultato ma che non toglie meriti alla sua autrice.

Discorso analogo per le marcatrici liguri con Whitelegge, Cuzzupé, Sonia Criscuolo e Rogondino a segno con una doppietta ciascuna dopo che capitan Millo aveva inaugurato il tabellino in avvio di gara.

Progressi importanti che senza dubbio torneranno utili in occasioni più favorevoli e contro avversarie meno quotate. Come sottolinea lo stesso tecnico biancazzurro Mario Sinatra:Non era certo questa la gara in cui speravamo di poter far punti perché di fronte avevamo una squadra davvero molto forte. Malgrado ciò però sono soddisfatto per come abbiamo approcciato all’incontro. A differenza di sabato scorso con il Verona questa volta siamo entrate in campo sciolte ma allo stesso tempo concentrate, cominciando a far intravedere alcune di quelle cose che voglio vedere dalla mia squadra. Oggi era una di quelle tappe che ci serviranno molto nel nostro percorso di crescita. Ora voltiamo pagina e cominciamo a preparare con la necessaria serenità la prossima gara, quella tra dieci giorni contro il Trieste”.

Il tabellino:
Kally NC Milano – Bogliasco 1951 15-9
(Parziali: 4-2, 3-2, 4-1, 4-4)
Kally NC Milano: Imperatrice, Apilongo, Crudele 1, Mandic, A. Repetto 4, L. Repetto, Carrega 3, Bianconi 6, Gragnolati 1, Vukovic, Zandalo, De Vincentiis, Tamborrino. All. Binchi
Bogliasco 1951: Malara, T. Cocchiere, Rayner, Cuzzupè 2, Mauceri, G. Millo 1, Santinelli, Rogondino 2, Mori, C. Criscuolo, Whitelegge 2, S. Criscuolo 2, E. Falconi. All. Sinatra
Arbitri: L. Bianco e Schiavo
Note. Superiorità numeriche: Milano 6 su 12 più 2 rigori di cui 1 fallito, Bogliasco 3 su 9 più 2 rigori realizzati. Uscite per limite di falli nel quarto tempo Mauceri e Whitelegge.